Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Proposta di legge di De Caro e Pica a favore dell’Unione Italiana Ciechi

Scritto da il 10 maggio 2011 alle 20:05 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

La proposta di Legge degli on.li Del Basso De Caro e Donato Pica, il primo vicecapogruppo ed il secondo Consigliere Regionale del PD a favore dell’Unione Italiana Ciechi e degli Ipovedenti si avvia ad essere discussa e, quindi approvata. Nella giornata di ieri, infatti, è cominciato il dibattito sulla proposta dei due Consiglieri Regionali presso la VI Commissione permanente del Consiglio.
Si tratta di un testo di soli 4 articoli che, nel riconoscere all’Unione lo status di persona giuridica di diritto privato come Organizzazione Onlus, intende valorizzare il suo ruolo presso tutte le istituzioni (Regione, EE.LL, strutture sanitarie) che si occupano di integrazione ed elevazione morale di soggetti soggetti disabili alla vista. In Campania tali soggetti sono oltre 10000 e la legge si propone di approntare ed attuare un piano di interventi mirato alla particolarità di esigenze in relazione alla cecità che l’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la minorazione più gravemente limitativa di una autonoma esistenza.
In particolare, la proposte presentata dall’On. De Caro (firmatario, come noto, con il collega on. Pica) si propone di attuare interventi per l’integrazione nell’ambito della vita civile, l’istruzione e la formazione professionale, il fondamentale diritto al lavoro. Ma, soprattutto, di intervenire per la prevenzione della cecità, in recupero visivo e la riabilitazione funzionale, e per garantire la disponibilità, ai singoli, di usufruire di avanzati strumenti tiflologici e tiflotecnici, il cui costo non sempre è sostenibile.
Spiccano, nella proposta di legge, i contributi per la trascrizione di testi scolastici per gli alunni non vedenti o ipovedenti che frequentano le scuole, per la registrazione e la distribuzione di audiolibri, per la ricerca e la produzione di ausili tecnici ed informatici di ausilio ai minorati della vista.
“Il fatto importante è che la proposta di legge presentata, ha sostenuto l’on. De Caro vicecapogruppo PD alla Regione, va in direzione della difesa di una parte dei soggetti più deboli della Regione è significativa dell’impegno che, personalmente e come gruppo consiliare, stiamo mettendo nello sviluppare politiche non meramente assistenziali ma che, concretamente, attuino i concetti di sussidiarietà e di solidarietà sociale.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628