Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

I Pid alla Mazzoni: ‘No a rappresentazioni frazionarie, ma uniti per rilancio del Sannio’

Scritto da il 10 marzo 2011 alle 17:50 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

In merito alle dichiarazione di ieri dell’europarlamentare Erminia Mazzoni, il coordinatore provinciale dei PID (Popolari di Italia domani), Antonio Verga in una nota scrive quanto segue:

‘Oggi che i partiti stanno per affrontare una altrettanta delicata campagna elettorale per la elezione del Sindaco e dei consiglieri comunali della città di Benevento, l’On. Mazzoni, candidata ed eletta Parlamentare europea nelle liste del partito del Popolo delle Libertà, manda a dire da Strasburgo ai cittadini beneventani, che questa fase caotica “legittimi scelte orientate al territorio, che si smarcano dalla logica dei partiti”.
I Pid che stanno compiendo uno sforzo di responsabilità a livello nazionale per sostenere il Governo in carica, che con serietà ed abnegazione offrono il loro contributo al Governo della Campania ed ancor più nella città di Benevento stanno compiendo un non semplice sforzo politico per aggregare intorno ad un progetto condiviso la partecipazione attiva di associazioni, movimenti civici e cittadini, sentir suggerire da un autorevole rappresentante del Pdl che tutto sommato potrebbe essere meglio non scegliere i Partiti, ritengono dette affermazioni poco logiche e prive di coerenza.
I Pid sanniti non possono sottacere che per aderire ai Popolari di Italia Domani, un gruppo di amici – ai quali va tutta la mia piena riconoscenza e gratitudine – hanno coraggiosamente accettato di accantonare il movimento civico di Cittadinincomune che pure aveva ricevuto una straordinaria attenzione da parte dell’opinione pubblica per aver inteso dedicarsi, più che con le parole, ai fatti che investono gli interessi reali della gente.
In pochissimo tempo Cittadinincomune, grazie ad una incisiva e mirata azione è riuscito ad ottenere la pubblicazione on line del bilancio del Comune di Benevento, che da dicembre scorso tutti i cittadini possono leggere e rendersi così conto di come vengono impiegati e spesi i loro soldi; hanno individuato e sollevato il problema dell’incostituzionalità della Tarsu per l’anno 2010; hanno proposto la trasformazione della stessa Tarsu nella tariffa Tia, più equa per i cittadini-contribuenti, i commercianti le imprese ed i professionisti. Hanno sollevato i problemi legati alla mala Sanità e all’aumento dei ticket sanitari, in parte mitigato; affrontato con l’assessore provinciale al ramo Gianvito Bello, in affollati incontri pubblici le problematiche legate al taglio del trasporto pubblico locale.
Non ultime il varo di proposte per la città dell’accoglienza per gli immigrati, i disabili e gli anziani e quella della costruzione di una nuova cittadella dello sport, del commercio e delle associazioni. Non ultimo si segnala il protocollo per il rilancio degli istituti culturali territoriali che versano in uno stato di totale abbandono e quello per il recupero dell’area archeologica del Teatro Romano di Benevento, in stretto rapporto di collaborazione con la soprintendenza archeologica di Salerno e Benevento e gli altri enti interessati alla valorizzazione del sito con la ripresa della stagione lirica. Oggi, senza alcuna rinuncia a quanto fatto, tali iniziative divengono patrimonio del nuovo soggetto politico dei Pid e dedurre dalle parole di un autorevole rappresentante politico che forse avremmo fatto meglio a continuare la nostra esperienza civica, francamente, risuona fortemente deludente.
I Pid rivolgono, pertanto un invito ai parlamentari europei on. Mazzoni e on. Mastella, all’on. De Girolamo e Formichella, ai senatori Izzo e Viespoli, e a tutti gli altri rappresentanti Istituzionali che hanno a cuore lo sviluppo del nostro territorio e le sorti dei nostri concittadini, a non attardarsi in rappresentazioni frazionarie ma a dare un determinante contributo ed offrire in modo unitario, un grande progetto di rilancio del Sannio e della città di Benevento, al quale i Pid non faranno venir meno il loro apporto costruttivo.
Questo è l’unico grande segnale di coesione e unità che i cittadini oggi attendono. E pensandoci bene, forse servirebbe, come segnale di speranza, soprattutto ai tanti giovani che oggi vivono ai margini della politica perché stentano a trovare una loro dimensione sociale, culturale, occupazionale ed economica’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628