Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Pit, si è svolto il secondo seminario programmatico

Scritto da il 9 aprile 2011 alle 10:05 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Si è svolto ieri pomeriggio il secondo seminario programmatico del Patto per il Territorio che sostiene la candidatura a Sindaco di Benevento di Carmine Nardone. Così come nel primo appuntamento, anche il secondo meeting ha riscosso un notevole e significativo riscontro di pubblico, interventi e proposte. Le tematiche affrontate nella circostanza sono state le seguenti: l’innovazione nelle materie ambientali è stata dibattuta dall’Ing. Giovanni Palmieri; urbanistica – un nuovo PUC – ha visto succedersi le proposte ed osservazioni del geom. Generoso Maio e dell’arch. Antonio Iadicicco; le eccellenze urbane – centro storico, contrade e quartieri è stato argomento per le disamine dell’arch. Agostino Schipani e della dott. Barbara Pellegrini; il federalismo municipale – il lavoro al centro dell’azione di rilancio delle politiche economiche e sociali ha visto esprimere le proprie opinioni il dott. Fulvio De Toma. A seguire ci sono stati anche due interventi straordinari quello preziosissimo della dott. ssa Anna Maria Mollica che ha relazionato sulla situazione drammatica delle “politiche di genere” al Comune di Benevento ed infine l’archeologo Gianluca Punzo che da “innamorato” della città ha fatto il punto della situazione sullo stato di criticità in cui versa gran parte del patrimonio artistico cittadino. Ha concluso i lavori Carmine Nardone che ancora una volta apprezzando tutti gli interventi ha fatto la sintesi del pomeriggio di studio e di proposta ma non ha mancato, questa volta, di fare chiari riferimenti anche agli ultimi accadimenti politici.
“E’ una campagna elettorale molto singolare, vedo alcuni candidati scambiarsi complimenti e carezze, mentre noi veniamo definiti un pasticcio: vorrà dire che saremo un pasticcio squisito, un prelibato pasticcio. Altri ancora, ci hanno bollato come un’accozzaglia, saremo allora un’accozzaglia intelligente, di quelle che congiungendo diverse idee ne esalta le caratteristiche.
Mentre qualcuno, assiso su un piedistallo vuole impartire lezioni su tutto quando in realtà dovrebbe innanzitutto provvedere a darne qualcuna a sé stesso, la nostra coalizione ha ricevuto proposte da quindici diverse associazioni locali e nazionali e più di cinquanta sono le idee ed i progetti che ci hanno presentato singoli cittadini.
Non ho mai creduto nei mega-progetti, nelle altisonanti promesse, ciò che proponiamo è invece un autentico progetto di riqualificazione urbana che prenda le mosse dal centro storico, la cui manutenzione qualcuno considera “banale” e che invece resta per me prioritaria, poiché solo partendo dagli interventi più semplici ed urgenti si può realmente incidere nel tessuto urbano per migliorarlo.
E’ forse “banale” togliere le erbacce che infestano Piazza Santamaria?
E’ forse “banale”, in una città ad alto rischio sismico, mantenere i cornicioni in buone condizioni?
Ritengo che questi siano interventi basilari, come è fondamentale la capillare tutela del nostro territorio e del suo straordinario patrimonio culturale.
Ed invece, dopo un lungo immobilismo, devo appurare che negli ultimi giorni stanno prendendo il via interventi d’ogni sorta: quotidiane le pavimentazioni, quotidiani i bandi di appalto e gara, quotidiane le convenzioni. Ma si è atteso cinque anni prima di cominciare a governare?
Noi vogliamo governare un processo di cambiamento e miglioramento fatto di apporti quotidiani e non solo nel periodo elettorale, altrimenti dovremmo pensare che per governare bene occorrerebbe una elezione ogni mese. Noi non pensiamo ciò e quello che decideremo di proporre alla città sarà ciò che realmente avremo intenzione di fare perché il punto nodale e che tutto è realizzabile se solo lo si vuole.”

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628