Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Vicenda Autolinee Palombi, Filt Cgil: ‘Si faccia chiarezza’

Scritto da il 9 marzo 2011 alle 13:38 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘In merito alle voci ricorrenti di una cessione delle Autolinee Palombi ad altra azienda, suffragate dal fatto che tale circostanza era stata proposta anche ai lavoratori, esprimiamo le nostre perplessità al cospetto di una situazione poco trasparente, nebbiosa e non molto comprensibile’. E’ quanto scrive in una nota indirizzata al prefetto di Benevento Michele Mazza, all’Assessorato Provinciale ai Trasporti e alla stessa Autolinee Palombi, Antonio Salvatore della Filt Cgil Benevento.

‘L’organizzazione sindacale ha già informato l’assessorato ai trasporti che la proprietà di questa azienda ha più volte manifestato la volontà di dismettere l’attività e ha più volte comunicato ai lavoratori di contatti per la sua vendita. Questa è una società che ha un debito certo di circa 300.000 euro con i dipendenti per il TFR e di altre decine di migliaia di euro con fornitori ed enti. Non capiamo chi possa rilevare una azienda per oltre 300.000 euro non avendo nessuna certezza di poter ammortizzare l’investimento. Infatti entro il 31 dicembre 2011 la legge prevede, categoricamente, che i servizi pubblici locali vengano affidati tramite gara, per cui un eventuale compratore non avrebbe certezze di proseguire il contratto di servizio in essere.
Nessuno vuole mettere veti o ostacolare il normale corso di trattative tra privati, ma in questo settore è doveroso, per gli enti concedenti e per i lavoratori, avere contezza di quello che succede. Le aziende esercenti un pubblico servizio, al netto dei beni di proprietà, non sono nella disponibilità del prodotto che erogano; sono solamente delegati dagli enti ad effettuare un pubblico servizio. La titolarità del servizio resta in capo agli enti che utilizzano le aziende attraverso un contratto di servizio. Se fossero vere le voci che circolano in merito alla vendita della Palombi i lavoratori, e noi che li rappresentiamo, abbiamo il diritto di sapere cosa sta succedendo.
Si vuole ricordare ai proprietari delle Autolinee Palombi che i lavoratori, oltre ad essere portatori di diritti sono anche creditori dall’azienda di oltre 300.000 euro, per cui hanno tutto il diritto alla chiarezza. L’assessorato provinciale ai Trasporti, al quale già abbiamo richiesto formale convocazione, ha il dovere di fare chiarezza.
Interessano le garanzie per i lavoratori e per il servizio e rendersi conto perché si compra in una situazione di incertezza e con l’imminenza della gara. Di fronte ad una offerta seria e con garanzia per i lavoratori sul loro futuro e sul TFR, questa O.S. è certamente disponibile ad un responsabile confronto; ma, in mancanza di suddette assicurazioni, si vedrà costretta ad aprire un ferma e risoluta vertenza atta a tutelare i diritti dei lavoratori e la imprescindibile tranquillità che deve essere loro assicurata in queste fasi così confuse.
Si chiede, pertanto, al Prefetto e all’Assessore ai Trasporti un tavolo congiunto imminente per fare chiarezza sulla vicenda e avere certezze sul futuro dei lavoratori e sulla continuità del servizio’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628