Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Progetto Vitis: alla Camera di Commercio l’incontro voluto dal consorzio ‘Samnium’

Scritto da il 9 marzo 2011 alle 10:10 e archiviato sotto la voce Territorio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Presso la Camera di Commercio di Benevento, lunedì 7 marzo si è svolto un importante incontro in materia di Progetti Integrati di Filiera (Pif). L’incontro è stato organizzato dal Consorzio tutela vini Samnium, capofila del progetto ‘Vitis’, incentrato sul settore vitivinicolo e che costituisce, insieme a ‘Aureo’ (settore zootecnico) e ‘Pascolo’ (settore cerealicolo), i percorsi progettuali previsti in terra sannita.
A coordinare i lavori Antonio Falessi, già coordinatore del Settore agricoltura della Regione Campania, che in apertura ha voluto rimarcare, all’attenzione dei tanti produttori che affollavano la sala, come i Pif siano stati concepiti come progetti di investimento a carattere collettivo e che essi rappresentano una parte importante e innovativa del Programma di sviluppo rurale (Psr) 2007-2013.
Dopo l’intervento di Falessi sono giunti i saluti del presidente del Consorzio tutela vini Samnium, Libero Rillo, che ha voluto ringraziare i funzionari regionali per la disponibilitĂ  mostrata in un vivo e continuo rapporto di collaborazione, grazie al quale si vanno concretizzando risultati importanti. A seguire il vicepresidente Nicola Venditti, delegato del Consorzio per il progetto ‘Vitis’, unico Pif campano in materia vitivinicola, che ha ricordato la collaborazione al percorso della Camera di Commercio e della Provincia di Benevento, di due sindacati agricoli, di diversi Comuni sanniti, del Parco scientifico e tecnologico, dell’UniversitĂ  del Sannio di Benevento e della Federico II di Napoli.
Ad esporre un’ampia panoramica sulle opportunità dei Pif è stato Antonio Irlando, dirigente Ipa (interventi per la produzione Agricola) della Regione Campania. Irlando ha parlato prima di tutto di numeri: sul piatto ci sono 268 milioni di euro di cui 168 a valere sul Fondo europeo per lo sviluppo rurale (Feasr) e circa 100 derivanti dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) e dal Fondo sociale europeo (Fse). A seguire ha sottolineato le scadenze, facendo riferimento al nuovo termine fissato dal bando al 1 aprile: a partire da questa data si avranno 30 giorni di tempo per la costituzione del Consorzio di filiera, mentre entro 90 giorni i soggetti coinvolti dalla progettazione collettiva dovranno elaborare e produrre i progetti esecutivi/cantierabili relativi agli interventi di cui alle manifestazioni di interesse selezionate e incluse nel Pif.
Proprio in vista delle importanti scadenze del 30 aprile e del 30 giugno, il Samnium ha chiesto questo incontro ai vertici del Settore agricoltura della Regione, al fine di far chiarezza su diversi temi, a cominciare dalla natura giuridica e dagli aspetti gestionali che dovranno caratterizzare il costituendo Consorzio di filiera.
Chiarimenti non sono certo mancati negli interventi successi dei funzionari regionali Paolo Ferraiolo e Giovanni De Gennaro, che hanno dettagliatamente illustrato quanto previsto dalla Misura 121, che ha per obiettivo ‘Ammodernamento delle aziende agricole’, e dalla Misura 133, che si occupa del ‘Sostegno alle associazioni di produttori per attività di informazione e promozione riguardo ai prodotti che rientrano nei sistemi di qualità’.
Nello spazio dedicato ai quesiti del mondo della produzione, è stata puntata l’attenzione soprattutto sulle questioni economiche, facendo riferimento allo sforzo che dovranno sostenere le aziende per le richieste risorse finanziarie. Anche questo aspetto è stato approfondito, grazie alla presenza tra i relatori di Giuseppe Giovanni Motzo, responsabile Centro-Sud di CreditAgrItalia, il primo Confidi nazionale del mondo agricolo, attivato nell’agosto dello scorso anno.
La fase finale dell’incontro è stata aperta dall’intervento dell’assessore provinciale all’agricoltura, Carmine Valentino, il quale ha manifestato la volontà della Provincia a portare avanti il proprio compito come partner dei Pif, visti come un nuovo percorso di sviluppo per il comparto agricolo sannita, che in questo momento vive una fase cruciale.
In conclusione è giunto l’atteso intervento di Francesco Massaro, coordinatore Area agricoltura della Regione. L’intervento di Massaro ha rassicurato circa la disponibilità dei fondi per quel che concerne la parte pubblica ed ha soprattutto manifestato l’invito a ricalibrare il progetto, seguendo le novità che emergono dal bando. Massaro, manifestando la massima apertura da parte della Regione, ha tracciato la necessità di un lavoro di verifica per step, rimarcando in chiusura che il percorso dei Pif, strumenti positivi per il territorio, hanno bisogno di non disperdere sforzi, capacità progettuali e risorse finanziarie.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628