Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

A Ponte convegno sul futuro del volontariato organizzato dalla Caritas

Scritto da il 7 aprile 2011 alle 09:54 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Il mondo cambia con i gesti semplici dei bambini e dei disarmati”. Questa frase di don Tonino Bello fa da sfondo alla brochure del seminario sul volontariato dal titolo “Impegno e Passione…il futuro del volontariato” organizzato dalla Caritas Diocesana di Cerreto Sannita – Telese – Sant’Agata dei Goti.
Un evento di studio sui temi del volontariato e sul servizio civile nazionale che si terrà venerdì 15 aprile presso il salone parrocchiale ‘San Domenico Savio’ di Ponte.
Alle ore 9.30 è prevista l’accoglienza e la registrazione, seguiranno i saluti istituzionali e il saluto di don Vincenzo Federico, Delegato Caritas Campania. Poi si parlerà di esperienza di servizio civile della Caritas Diocesana a cura di don Alfonso Calvano, direttore della Caritas Diocesana e non mancheranno testimonianze di volontari in servizio civile. La mattinata continuerà con don Franco Piazza, docente di sociologia presso l’Università del Sannio, che relazionerà su ‘Il volontariato, sensibilità personale, responsabilità sociale’.
Poi è previsto l’intervento dell’on. Professor Leonzio Borea, Capo dell’Ufficio Nazionale Servizio Civile e le conclusioni sono state affidate a monsignor Michele De Rosa, Vescovo della Diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata dei Goti. Modererà l’incontro il giornalista Mimmo Ragozzino.
Al termine della manifestazione sarà offerto un buffet a tutti i partecipanti.
Un caloroso invito a partecipare a questa importante giornata giunge da don Alfonso Calvano, direttore della Carita Diocesana e parroco di Ponte il quale riconosce nei volontari alcuni valori comuni: il rispetto per le persone che hanno disagi di vario tipo; l’attenzione a cogliere istanze provenienti da soggetti senza potere; la ricerca della pace e della giustizia; la difesa dei diritti umani e di cittadinanza; la protezione dell’ambiente e la ricerca di una migliore qualità della vita.
“Il volontario – afferma don Alfonso – è colui che mette gratuitamente a disposizione degli altri, specialmente dei bisognosi, il proprio tempo libero, le proprie capacità, personali e professionali, le proprie risorse umane come espressione di solidarietà. Le caratteristiche del volontariato sono: la gratuità, la motivazione, la solidarietà, la condizione, la continuità, la preparazione e la forza di cambiamento”. Poi don Alfonso Calvano sottolinea l’importanza del servizio civile, istituito con la Legge del 6 marzo 2001, numero 64.
“E’ un’opportunità di crescita personale per i giovani dedicare del loro tempo presso alcuni enti accreditati che si occupano di assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale. Con il Servizio Civile – spiega conclude don Alfonso – i giovani possono aiutare le fasce più deboli della società, contribuire allo sviluppo sociale e crescere come persone e cittadini attivi nella società”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628