Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Cimitile e Valentino allo sciopero della Cgil: ‘Occorrono decisioni coraggiose’

Scritto da il 6 settembre 2011 alle 17:42 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il presidente della Provincia di Benevento, Aniello Cimitile, accompagnato dall’assessore Carmine Valentino alle attività produttive, ha partecipato al corteo partito stamani da Piazza Orsini nell’ambito delle manifestazioni indette dalla segreteria provinciale della Cgil per scioperare contro la manovra economica del Governo, attualmente all’esame del Senato della Repubblica.
Il presidente Cimitile ha espresso sostegno e solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori in sciopero, evidenziando che la manovra del Governo colpisce i diritti e mette a rischio il Paese che già vive una condizione drammatica per l’assenza totale di politiche strutturali di sviluppo. ‘Siamo in emergenza non solo a causa della perdurante crisi economica che ha colpito l’Italia insieme alla zona euro, ma anche perché manca una guida politica autorevole e responsabile come dimostra il balletto sulle misure da adottare in Finanziaria – ha dichiarato Cimitile -. Perciò è sempre più indispensabile che amministratori, forze sociali e imprenditoriali, lavoratori s’incontrino. La significativa mobilitazione di oggi deve tradursi in tempi brevi in uno sforzo comune che ci consenta di superare questa fase allarmante anche alla luce dell’assordante silenzio della Regione Campania rispetto alle vertenze del nostro territorio’.
‘Per il bene comune, chiediamo al Governo e al Parlamento di mettere in atto misure d’urto coraggiose ed eque – ha concluso il presidente -. Non si può andare avanti con una politica di tagli senza politiche di investimenti per lo sviluppo e la crescita economica. I soli tagli non ci portano fuori dalla crisi e inesorabilmente aprono la strada a nuove manovre e a nuovi tagli. E’ un meccanismo perverso che va bloccato, anche perché questi tagli vanno a colpire i servizi essenziali e i diritti fondamentali dei cittadini, senza contare i tagli sempre più profondi al futuro delle nuove generazioni’.
Dal palco di Piazza Castello ha poi preso la parola l’assessore provinciale Valentino il quale ha ripercorso brevemente le difficoltà che stanno attraversando numerosi comparti produttivi presenti nel Sannio con le note ripercussioni in termini occupazionali. Si tratta di una condizione allarmante e grave, ha detto Valentino, il quale ha anche ricordato l’impegno posto in essere, quasi in solitudine, dalla Provincia di Benevento con il pacchetto anticrisi per dare una prima importante risposta al mondo locale delle imprese e dei lavoratori. Per Valentino la manovra economica del Governo è assolutamente superficiale ed inadeguata rispetto alle esigenze stringenti del Paese in quanto taglia la spesa ma non fissa quali sono gli investimenti.
‘L’Italia è ferma sul piano della crescita – ha concluso l’assessore – perché non vengono assunte decisioni coraggiose. Abbiamo bisogno di un Governo autorevole in grado di contare sulla fiducia della gente e sull’appoggio della comunità internazionale altrimenti saremo destinati inevitabilmente al default finanziario’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628