Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Città Spettacolo, il programma di giovedì 8 settembre

Scritto da il 6 settembre 2011 alle 11:23 e archiviato sotto la voce Primo Piano. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Palazzo Paolo V, dalle ore 18,00 con spettacoli in loop ogni 40 minuti. “Wunderkammer Soap Tamerlano, Didone e Edoardo II”, in un nuovo allestimento per Benevento Città Spettacolo (produzione della Compagnia Ricci/Forte in collaborazione con Festival Internazionale Castel dei Mondi_Benvenuti). Didone, Tamerlano, Edoardo II, ovvero individui che hanno pagato a caro prezzo la loro libertà di uscire dal mucchio. Da qui parte il percorso “a tappe” di Wunderkammer Soap, frammenti inquieti di 25 minuti (esattamente come una soap opera televisiva), ispirati all’universo elisabettiano, da replicare in loop.

Al Museo Arcos, alle 19:00, alle 20:15 e alle 21:30, nuovo appuntamento con “Fermentaciòn (Il viaggio dell’Uva)”. Enrique Vargas propone una suggestiva e coinvolgente esperienza ludico sensoriale che racconterà agli spettatori il segreto e il rischio di svelare l’anima che abita nel vino. Dalla foglia al ramo, al tronco, alla vigna, fino a riscendere nella profondità della terra, da dove, come una premonizione, come sogno e come una certezza, anticipava la sua trasformazione in vino.

Alle 21:00, al Mulino Pacifico, ritorna la “Medea” di Antonio Tarantino, regia Alessandra Tutolo. “Ristretta in uno spazio claustrofobico che divide con una vigilatrice. Ristretta anch’essa. Una donna, straniera. Disperata. Imbarbarita. Forse un carcere. Forse una scatola cranica. La cattività induce alla parola. Il mito greco è solo un ricordo, tutto è già avvenuto. O forse non è avvenuto niente. L’identità viene rimodulata. Come sempre, in galera. Rabbia ma anche ansia di spiritualità. Distorsione della sessualità e tentativo di annullare memoria. Possibilità che la morte sia slancio liberatorio”.

Alle 18:00, all’Hortus Conclusus, Amanda Sandrelli proseguirà il ciclo delle “Letture stregate” a cura di Gabriella D’Angelo (Fondazione Bellonci). La fortunata formula, già proposta con grande successo lo scorso anno, propone cinque grandi attori italiani che leggono i romanzi finalisti del Premio Strega 2011. L’attrice e regista italiana, voce tra le più belle del panorama nazionale, leggerà “Ternitti” (edizione Mondatori) dello scrittore, poeta e giornalista Mario Desiati, che sarà presente all’incontro.

Alle 21:00, alle 22:00 e alle 23:00 “Di che hai paura?” di Richard Dresser (produzione Albatro Teatro). Percorso in auto con partenza da Corso Garibaldi. Progetto di Carlo Fineschi e Barbara Alesse. Il pubblico e gli attori sono tutti seduti nell’abitacolo di una vettura, mischiati gli uni agli altri. Tra i due personaggi, un “lui” e una “lei”, conosciutisi apparentemente solo nel momento in cui sono saliti in macchina, scocca l’amore, amore a prima vista. Nell’ora che seguirà, gli spettatori saranno testimoni della velocissima parabola di un amore, dalla sua nascita al suo apice fino alla sua conclusione, veloce e imprevista tanto quanto il suo inzio.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628