Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

‘Città di Airola’, cala il sipario sulla terza edizione: i vincitori

Scritto da il 6 giugno 2011 alle 13:03 e archiviato sotto la voce Attualità, Foto. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘Città di Airola’, cala il sipario sulla terza edizione: i vincitori

“Il Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale ‘Città di Airola’ è per noi un vanto e un orgoglio, perciò invito sin da ora il M° Izzo a partecipare alla programmazione di settembre perché noi investiremo su questa manifestazione”. Queste le parole di un soddisfatto Michele Napoletano, neosindaco di Airola, in platea nel corso della cerimonia di chiusura della terza edizione domenica 5 giugno al Teatro Comunale insieme a tutta la Giunta comunale.
Alle parole del sindaco, ha fatto eco Pasqualino Ruggiero, nella duplice veste di vicesindaco e di consulente artistico del “Città di Airola” per la sezione di musica leggera: “Sono fiero di aver dato il mio piccolo contributo al Concorso. Grazie al lavoro straordinario di Anna Izzo e a quello altrettanto ammirevole dell’ufficio stampa, finalmente Airola ha colmato un gap di comunicazione e si è imposta per la qualità eccellente di un evento culturale in tutta Italia”.
Anche la famiglia Moscato è voluta stare vicina alla manifestazione, finanziando il Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato”. L’avvocato Pasquale Moscato si è detto “onorato di contribuire ad attività come questa che favoriscono lo sviluppo del Sannio e di Airola”. A portare i saluti dell’Assessore alla Cultura della Provincia di Benevento, Carlo Falato, l’ex sindaco Biagio Supino, a cui il direttore Izzo ha pubblicamente riconosciuto il merito di “aver, da sindaco, per primo creduto nella possibilità di organizzare quest’evento”.
Il M° Luigi Petrozziello, direttore del Coro Lirico del Teatro “G. Verdi” di Salerno e membro della Commissione della sezione “canto lirico” del Concorso, ha sottolineato “la rara e preziosa testimonianza” del “Città di Airola”, auspicando che “in futuro, ci siano più concorsi musicali e meno reality show”, accompagnato dai fragorosi applausi del pubblico presente.
L’Associazione Mille Note, che ha curato l’organizzazione, ha ringraziato infine l’Inner Wheel, la Prosider sas, lo Studio Michelemmà, la Fondazione Angelo Affinita, la Pro Loco di Airola e Alberto Napolitano di Progetto Piano per il generoso sostegno offerto all’evento.

* * * * *

I vincitori

Per il pianoforte a quattro mani, a punteggio pieno, vince il duo formato da Erminia e Loris Catalano. Nella sezione pianoforte, si affermano,per la categoria Prime Note, con il massimo dei voti, Giovanni Mascia e Giulia Falzarano; per la categoria A, Francesco Serra; per la categoria B, Erminia Catalano, Federica Morrone, Marco Stallone; per la categoria C, Rita Petrillo. Nella categoria E, meritato successo per Emanuele Gentile, che si è anche aggiudicato il Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato” (borsa di studio offerta dalla famiglia Moscato) in ex aequo con Laura Cozzolino, categoria I, ambedue con votazione di 100/100. Nella categoria F si afferma con 98/100 Pasquale Ruggiero, mentre nella categoria L Marco Fioranzano e Fabio Maggio, dando sfoggio di un livello di preparazione elevatissimo, si sono divisi la prevista borsa di studio.
Grandi emozioni per il pubblico ha riservato la sezione del canto lirico, che ha premiato, come primo posto assoluto, ancora in ex aequo, Elena Memoli, che ha cantato E’ strano… Sempre libera, aria con cabaletta dalla Traviata di Giuseppe Verdi, e Francesca Pipitone, in gara con l’aria Voi lo sapete o mamma, tratta da La cavalleria rusticana di Pietro Mascagni. Premio “giovani voci” per Chiara Iaia e “miglior voce straniera” per la cinese Yiyuan Liang, entrambe provenienti dal Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma e allieve del M° Stella Parenti, che si sono esibite rispettivamente in Regina della notte da Il flauto magico di Mozart e in Regnava nel silenzio da Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti. Le borse di studio della sezione canto lirico sono state offerte dalla Fondazione Angelo Affinita.
Nella sezione riservata alle scuole medie ad indirizzo musicale, primo posto assoluto, pari merito, all’Istituto Comprensivo “V. Rocco” di S. Arpino (CE) e alla Scuola Media “F. Torre” di Benevento. La sezione musica leggera, organizzata con la consulenza artistica di Paco Ruggiero, è stata dominata dal cantautore Giuseppe Fuccio, che, con un brano per chitarra e armonica da lui scritto e musicato, Cos’è importante, ha ottenuto il primo posto assoluto con relativa borsa di studio offerta dal Comune di Airola. Massimo punteggio anche per la piccola Aurora Magnotta e per Alessia Stellato e Damiano Caponio, nelle rispettive categorie.
Tra una sezione e l’altra ha commosso tutti l’esibizione speciale dell’ospite d’onore Luciana Canonico, dodicenne pianista non vedente allievo del M° Tina Babuscio, già consacrata, grazie al Premio “San Michele Arcangelo” della Polizia di Stato come uno dei massimi talenti pianistici italiani.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628