Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Al Museo del Sannio in mostra le opere d’arte tattili

Scritto da il 4 novembre 2011 alle 10:20 e archiviato sotto la voce AttualitĂ , Cultura & Spettacoli. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nell’ambito delle iniziative per rendere fruibili le opere d’arte ai diversamente abili ed in particolare ai non vedenti, oggi, 4 novembre, alle 16,30, presso l’Auditorium “Gianni Vergineo” del Museo del Sannio, verrà presentato il Progetto “Altri sensi per l’arte. Opere da Toccare” e la mostra tattile “In punta di dita. Viaggi astratti di mani tra tavole tattili e bassorilievi prospettici”.
L’iniziativa, ideata da Giuseppina Pilla, con l’apporto dell’artista salernitano Lello Ronca e patrocinata dalla Provincia e dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Benevento, sarà presentata al pubblico da Carlo Falato, assessore alla cultura; Maria Luisa Nava, Curatrice scientifica del Museo; Raffaella Masotta, Presidente U.I.C.I. di Benevento; e da Pierina Martinelli, dirigente del Settore cultura della Provincia. Discuteranno inoltre della “Percezione aptica”, cioè del processo di riconoscimento degli oggetti attraverso il tatto, la prof.ssa Stefania Zuliani, dell’Università di Salerno, e gli stessi Ronca e Pilla.
Durante il dibattito sarà illustrato, con foto e testimonianze, il percorso di laboratorio svolto con alcuni disabili dell’U.I.C.I. di Benevento il giorno 15 settembre scorso, per capire come dalla percezione dei materiali si possa giungere all’emozione del toccare. I visitatori inoltre, a partire dalle 17.30, saranno invitati a bendarsi e, a piccoli gruppi, saranno affidati ad una guida che li condurrà lungo il percorso della “Mostra tattile” curata da Ronca e dai non vedenti nel Chiostro di Santa Sofia nell’ambito del Laboratorio tattile “Mani all’Opera”.
Esposizione e lettura aptica guidata, ma, come detto, “al buio” dei bassorilievi tattili e delle tavole tattili costituiranno per i normodotati una esperienza stimolante. Infatti, i visitatori, che percepiranno le opere esposte esclusivamente mediante il senso del tatto, riscopriranno l’aspetto ludico della conoscenza, cioè il ritorno all’infanzia, epoca nella quale, per conoscere il mondo esterno, si usano non solo gli occhi, ma anche il tatto e tutto il corpo.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628