Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Adiconsum Valle Telesina, sconti: istruzioni per l’uso

Scritto da il 4 luglio 2011 alle 17:14 e archiviato sotto la voce Foto, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Adiconsum Valle Telesina, sconti: istruzioni per l’uso

Anche nei comuni della Valle Telesina sono partiti, sabato 2 luglio, i tanto attesi saldi. Per la prima volta gli sconti di fine stagione sono iniziati nello stesso giorno in tutta la provincia sannita.
Sarà insomma una vera e propria caccia all’affare per gli amanti degli acquisti, anche se, in via ufficiosa, le promozioni sono state avviate da molti esercenti già da un paio di settimane.
Come consueto, gli sconti più alti si avranno nelle prossime settimane, man mano che si esaurisce la scalata, ma già nei primi giorni, fanno sapere dall’Adiconsum Valle Telesina, associazione nazionale di difesa dei consumatori, gli sconti iniziali si aggirano intorno al 20-30% per gli articoli estivi e quelli di marca. Dimezzati da subito, invece, i prezzi dei capi “di stagione”, come pareo, shorts e top. Per quelli ci vorrà meno pazienza. In merito ai saldi Giovanni Sciarretta, responsabile dell’Adiconsum Valle Telesina sottolinea che: “ il sistema dei saldi è un colabrodo, e questo è un dato incontestabile. I cosiddetti saldi di “fine stagione” sono molto spesso una “bufala” per coloro che non sono affezionati clienti e che non ricevono il messaggino o la mail sulla vendita anticipata sui veri capi di stagione”
L’Adiconsum da tempo ritiene che di questo dato di fatto le Associazioni delle aziende commerciali – dovrebbero prendere atto: la normativa dei saldi viene molte volte aggirata e pertanto va liberalizzata e regolamentata in una logica di confronto con le Associazioni dei Consumatori.
Oggigiorno il mercato dell’abbigliamento, fanno sapere dall’Adiconsum Valle Telesina, è caratterizzato dalle seguenti realtà:
- commercio on-line, con sconti anche del 70-80%;
- outlet, con offerta di prodotti anche griffati e di qualità a costi fortemente contenuti tutto l’anno;
- promozioni, liquidazioni, e sconti vari da parte dei commercianti in difficoltà per la minore disponibilità economica delle famiglie.
L’Adiconsum – continua Sciarretta – chiede alla Confcommercio e Confesercenti della provincia di Benevento l’apertura di un Tavolo concertativo che affronti il tema di una reale liberalizzazione fondata sulla qualità dei prodotti e dei servizi, sull’assistenza alla clientela, su un codice etico capace di tutelare i consumatori e le aziende sane del settore. Come Adiconsum siamo convinti che bisogna rivedere una normativa che ormai sempre di più viene violata favorendo il dumping scorretto tra le aziende ed al contempo non garantisce un vero e reale servizio ai consumatori che sempre di più chiedono un rapporto qualità-prezzo capace di soddisfarli.
A riguardo l’Adiconsum Valle Telesina ha predisposto un Vademecum sui saldi (che è possibile ritirare presso tutte le sedi territoriali dell’associazione) diventato strumento fondamentale per informarsi sui diritti e sulle regole da seguire per evitare le fregature. Vademecum ormai famoso tra i consumatori sanniti, da consultare prima di lanciarsi nello shopping, per evitare di comprare un capo fallato, o di tornare a casa con un fondo di magazzino. In sintesi i consigli che fornisce l’associazione dei consumatori sono semplici e precisamente:
- Sull’oggetto in saldo deve essere sempre riportato il prezzo d’origine non scontato, la percentuale di sconto applicata e il prezzo finale;
- È meglio diffidare di quei negozi che espongono cartelli con sconti esagerati e fare riferimento a negozi già conosciuti per acquistare la merce in saldo: sconti superiori al 50-60 per cento nascondono spesso merce non proprio nuova;
- Fate attenzione all’eventuale presenza di merce venduta a prezzo pieno insieme alla merce in sconto;
- Confrontare i prezzi con quelli di altri negozi, magari annotando il prezzo di un capo o della merce a cui si è interessati;
- È bene verificare che il prodotto offerto in vetrina sia lo stesso che verrà presentato in negozio;
- Nel periodo dei saldi i negozianti che normalmente accettano pagamenti con bancomat o carte di credito ed espongono il relativo logo sono tenuti ad accettare i pagamenti elettronici;
- Diffidare dei capi di abbigliamento che possono essere solo guardati e non provati, anche se è a discrezione del commerciante consentire o meno di fare provare la merce;
- Chi vuol fare regali faccia attenzione perché si può cambiare solo ed esclusivamente la merce difettosa che deve essere riconsegnata al commerciante entro 2 mesi dalla scoperta del difetto (non si può sostituire la merce se avete cambiato idea sul colore o sul modello);
- È bene conservare sempre lo scontrino per potere eventualmente cambiare la merce difettosa;
- Qualora il commerciante si rifiuti di cambiare un articolo difettoso in saldo o non voglia restituirvi i soldi rivolgetevi alla Polizia Municipale e segnalate il caso allo sportello Adiconsum sito a Dugenta in via Novelleto n4 (tel.1908488).

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628