Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Finanziamento Piano per il Sud, Cimitile: ‘Un segnale positivo per il Sannio’

Scritto da il 3 agosto 2011 alle 17:56 e archiviato sotto la voce Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il presidente della Provincia di Benevento ha accolto positivamente la decisione del Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) che, nella seduta odierna, ha sbloccato 9 milioni di euro per il finanziamento del Piano per il Sud con la realizzazione di alcune opere infrastrutturali.
«Seppur tra ripensamenti e ritardi, il Governo ha finalmente dato un concreto, seppur parziale, segnale di attenzione al Mezzogiorno, troppe volte dimenticato e bistrattato, nonostante la devastante crisi economica e sociale nella quale si trovano a vivere i cittadini e ad operare le Imprese».
Cimitile ha dunque così continuato: «Con la delibera adottata oggi dal Cipe, siamo dinanzi allo stanziamento di risorse significative che andranno a finanziare infrastrutture attese da troppo tempo. Per la Campania parliamo di 1,7 miliardi di Euro complessivi, tra i quali rientrano i 780 milioni di Euro per il 1° lotto funzionale dell’Alta Capacità Ferroviaria Napoli – Benevento – Bari, ossia il tratto Cancello – Frasso Telesino – Dugenta tra Terra di Lavoro e Sannio. Per la nostra Provincia è un segnale positivo in quanto tale opera darà al nostro territorio la concreta possibilità di ri – agganciarsi alle grandi direttrici dello sviluppo nazionali dei traffici e dei commerci (com’è stato per i secoli passati, soprattutto in epoca romana e nel Medioevo) e di attrarre nuovi investimenti. E’ questo, sicuramente, il risultato di un impegno sinergico e corale delle Istituzioni locali, degli amministratori, della deputazione parlamentare, delle forze imprenditoriali e sindacali. E’ bene sottolineare, che sebbene non si finanzia l’intera, fondamentale, opera, sia davvero importante il fatto che il Governo dimostri la volontà di investire in questa direzione, considerandola di interesse nazionale».
Il presidente della Provincia di Benevento ha quindi rimarcato un altro elemento molto rilevante e cioè che le opere inserite nel Piano per il Sud sono immediatamente cantierabili.
«Ci auguriamo che l’impegno assunto dal Ministro per le infrastrutture Matteoli, che peraltro partecipò a Benevento ad un Convegno interregionale su questo specifico argomento, venga portato avanti affinché l’intero progetto della Napoli-Benevento-Bari possa concretizzarsi in tempi ragionevoli. Ciò sarebbe importante per il territorio sannita che ha la assoluta necessità di uscire dall’isolamento nel quale è stato confinato da scellerate decisioni che hanno depresso il ruolo che le è proprio (e che tale è sempre stato vissuto) di cerniera tra il Tirreno e l’Adriatico per relegarla in un condizione di area interna subalterna e marginale. La delibera Cipe di oggi – almeno così speriamo – segna dunque una inversione di rotta nelle strategie di sviluppo e l’avvio di un percorso virtuoso che – ce lo auguriamo – veda nuovi ed ulteriori interventi come il finanziamento del raddoppio della superstrada Benevento – Telese – Caianiello, l’Autostrada Caserta – Benevento e l’asse viario di penetrazione nel Fortore, per tutti i quali ci stiamo battendo da tempo».

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628