Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Cof, Scarinzi: ‘Non l’ha chiuso il Comune ma il legislatore regionale’

Scritto da il 3 maggio 2011 alle 19:00 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Ho convocato la stampa per smentire una falsa notizia apparsa sulla vela elettorale di una candidata al Consiglio comunale nelle liste di Carmine Nardone – ha dichiarato Luigi Scarinzi di “Lealtà per Benevento”.
La falsa informazione riguarda il Cof – Centro per l’occupabilità femminile del Comune di Benevento che, secondo gli estensori del messaggio elettorale, sarebbe stato chiuso dall’amministrazione comunale guidata da Fausto Pepe dopo oltre 10 anni di attività. E’ palesemente falso: tale servizio nacque grazie a finanziamenti della misura 3.14 del Por 00/06 e sarebbe dovuto restare aperto fino al 2007. Invece, una volta terminati i fondi regionali dedicati, è stato lo stesso Comune di Benevento a tenerlo in vita con fondi propri, pari complessivamente a 86mila euro, presso i locali del IV Settore – Servizi Sociali fino al giungo 2010.
In seguito, la nuova stagione di programmazione regionale non ha rinnovato fondi per questo tipo di progetti considerati esauriti nella loro funzione anche a causa del nuovo ruolo attribuito agli enti locali quali luoghi di matching tra domanda e offerta di lavoro.
Sia ben chiaro dunque che non è stato il Comune di Benevento ad aver chiuso il Cof, ma il legislatore regionale.
Come se non bastasse, abbiamo appreso dalla stampa che il partner privato del progetto ha utilizzato, in barba alla legge sulla privacy, la banca dati con i recapiti mail delle 3820 utenti iscritte (di proprietà del Comune di Benevento così come il logo del Cof utilizzato sulla vela) per spedire un messaggio elettorale nel quale si scrive che il candidato sindaco Nardone e la candidata consigliera Lucia Catalano intendono riaprire il Cof. Mi farebbe piacere, ma mi chiedo: con quali fondi?
Noi – ha aggiunto – non lo riapriremo ma continueremo a programmare secondo i reali bisogni dei cittadini e ad incidere sui problemi reali delle persone tutte.
Infine – ha concluso Scarinzi – come assessore uscente alle Politiche sociali con delega al Cof, chiedo scusa alle 3820 donne utenti del servizio i cui recapiti sono stati usati in modo improprio. Spero non sia questa la serietà di comportamenti con i quali la coalizione di Nardone intende affrontare il grave problema della disoccupazione femminile”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628