Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Centro Studi della Provincia, si è svolta la giornata di approfondimento

Scritto da il 3 marzo 2011 alle 19:06 e archiviato sotto la voce Territorio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Si è svolta la giornata di studio e di approfondimento, organizzata con il coordinamento dell’assessore provinciale Annachiara Palmieri, sulle aree tematiche in cui è impegnato il Centro Studi della provincia di Benevento, il laboratorio di ricerca e di idee inaugurata lo scorso 8 febbraio dalla Provincia.
La riunione, aperta dai saluti del presidente Aniello Cimitile e dal Rettore dell’Università degli Studi del Sannio, Filippo Bencardino, si è articolata su una serie di relazioni scientifiche con la partecipazione dei docenti dell’Ateneo sannita Ettore Varricchio, Giuseppe Marotta, Maria Rosaria Pecce, Filippo De Rossi, Maria Francesco Guadagno e Gerardo Canfora.
Com’è noto, la provincia finanzia 15 borse di studio per dottorandi e ricercatori al fine di acquisire dati scientifici e conoscenze nelle ‘Biotecnologie applicate alle produzioni agricole, zootecniche, faunistiche e qualità alimentare. Integrazione tra ricerca e territorio’; ‘Agricoltura e sviluppo rurale in provincia di Benevento’; ‘Potenzialità di risparmio ed efficientamento energetico e sviluppo da fonti energetiche rinnovabili nel territorio della provincia di Benevento; ‘ICT – Architetture flessibili per sistemi di e-government’ che l’Amministrazione Cimitile ritiene strategiche rispetto alla sviluppo del territorio.
Ai lavori, oltre a numerosi docenti, ricercatori, studenti dell’Università del Sannio, erano presenti gli assessori provinciali Gianluca Aceto, Giovanni Bozzi, Carlo Falato, il consigliere provinciale Renato Lombardi, il segretario generale della provincia Claudio Uccelletti, Dirigenti e funzionari dell’Ente.
Nell’aprire la Sessione odierna del Centro, l’assessore Palmieri ha dichiarato: ‘Il Centro ha come obiettivo quello di focalizzare gli interventi e i percorsi sulle linee strategiche di sviluppo, studiarli ed approfondirli con ricerche specifiche di dottorandi e borsisti per poi renderli fruibili al territorio. Si tratta di un lavoro di preminente interesse non soltanto per gli operatori della Rocca dei Rettori, che devono dare corso alle scelte politiche ed istituzionali in direzione della crescita del territorio secondo gli Indirizzi che la Provincia si è voluta dare, ma anche per la cittadinanza e per gli studiosi in genere. Quindi, noi avremo cura di dare la divulgazione scientifica degli studi posti in essere sul e per il nostro territorio affinché possa essere sempre meglio conosciuto’.
Il presidente Cimitile, presentando il lavoro, al Convegno ha detto: ‘Prende il via oggi il Centro Studi Provincia di Benevento: dopo la inaugurazione, adesso passiamo ai contenuti. Il nostro è un esperimento di avanguardia, che peraltro ha attirato l’attenzione anche dell’Unione delle Province d’Italia in quanto è il primo esperimento d’incontro concreto dei bisogni del territorio con quelli che sono i supporti scientifici che può recare una Università, nel nostro caso quella del Sannio, rispetto ai grandi progetti. Noi stiamo seguendo i progetti per l’agroalimentare, per il turismo, per la Protezione civile, per l’ambiente, per l’energia, per la diga di Campolattaro, per l’innovazione tecnologica, per l’informatizzazione dei comuni al fine di superare il digital divide.
Ebbene, su tutto questo lavoreranno i borsisti del Centro con competenza ed capacità di approfondimento ed analisi. Dalle prime valutazioni che ne abbiamo ricavato emerge già una dimensione ed un volume di applicazioni di straordinaria importanza. Mi riferisco in particolare agli studi per la ‘Marchigiana’: non credo che esistono altri territori, altre province ed altri comuni che stiano facendo altrettanto.

Siamo all’avanguardia: infatti, questo è un modo nuovo e diverso per approcciare il futuro e per dare corso alla utilizzazione piena di ricadute sul territorio delle enormi competenze che dell’Università del Sannio. Questo a mio avviso potrà essere utile per coinvolgere e sensibilizzare anche i ‘privati’ a sostenere la ricerca per allo sviluppo del territorio. Io credo che il Centro Studi sarà una pietra miliare anche da questo punto di vista: determinerà, cioè, una svolta perché finalmente esiste una struttura specializzata alla quale il privato si può rivolgere su specifiche questioni, senza dover passare per pastoie burocratiche o dei rischi. Ci sono già degli esempi concreti: abbiamo già richieste di collaborazioni, addirittura volontà di stipulare convenzioni fra aziende private ed il nostro Centro Studi. Penso che, a breve, potremo già fare annunci ufficiali’
Infine, il Rettore Bencardino ha detto: che l’incontro odierno segue quello più politico concernente la inaugurazione. ‘Quella di oggi è una sessione di lavoro in cui i dottorandi ed i ricercatori presentano l’attività che hanno già svolto in questo primo anno di rapporto tra l’Università e la Provincia di Benevento: è un monitoraggio che pensiamo di fare ogni anno, ma, se necessario, anche con una frequenza maggiore. Si tratta dei risultati dei nostri studi applicati, nel senso che l’Università non fa ricerca pura, ma, sulla base delle esigenze della Provincia e delle linee strategiche che la Provincia sta portando avanti per lo sviluppo del territorio, va ad analizzare gli elementi essenziali su cui la classe dirigente potrà lavorare fornendo informazioni affinché i soggetti politici possano fare delle scelte più consapevoli. Ecco, è questo il nostro apporto principale al Centro Studi ed è questo il contributo di indagine che noi vogliamo dare’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628