Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Benevento – Pro Vercelli. Simonelli:”poco brillanti solo per colpa mia”

Scritto da il 2 ottobre 2011 alle 21:02 e archiviato sotto la voce Calcio, Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Oggi non abbiamo fatto bene specie nel primo tempo. Un po’ meglio nella ripresa. Credo che sia anche colpa mia per il tanto lavoro a cui li ho sottoposti”. Commenta così Gianni Simonelli la prestazione poco convincente dei suoi ragazzi, accollandosi anche la responsabilità. Non parla di obiettivi a lunga distanza ma, nonostante dal suo volto traspaia tranquillità, si capisce che non è contento. “Da allenatore non guardo agli obiettivi a lunga scadenza ma alla partita domenicale. Al di là degli obiettivi, però, posso solo constatare che oggi non abbiamo fatto bene, né dal punto di vista della determinazione e del gioco, né da quello della cattiveria agonistica”.

Non attribuisce la prova incolore dei suoi alla mancanza di modestia o ai troppi complimenti ricevuti dalla squadra. “Non credo in una mancanza di umiltà. Abbiamo sofferto per il troppo lavoro. E mi sento il primo responsabile. Eravamo imballati mentre loro erano veloci”. Proprio la velocità e le ripartenze sono state le armi più insidiose degli avversari, che hanno rischiato di diventare letali in più di una circostanza. Neanche vuole puntare il dito contro il singolo. “Non mi soffermerei sulla prestazione dei singoli ma di tutta la quadra; anche sul gol è stato un errore di tutti perché Siniscalchi si è trovato solo con un avversario e non ha ricevuto il sostegno adeguato”.

Insomma, il professore di Saviano non ne fa un dramma, ma guarda avanti, pronto a ripartire.

In sala stampa presente anche l’ariete Giacomo Cipriani che commenta così la prova dei suoi: “Purtroppo quando vai sotto l’avversario si chiude e cerca di non farti giocare. E attaccare diventa difficile. Dopo il pareggio, paradossalmente, abbiamo trovato più spazio. L’errore in occasione del gol subito non è stato l’unico commesso. Certo ha un po’ inciso, perché c’era l’ansia di dover recuperare. La partita comunque non va giudicata per quel episodio. L’ammonizione? Sinceramente, non l’ho capita. Mi dispiace aver preso un cartellino così. Il rigore invece l’ha dato il guardalinee. Il contatto non è stato netto però sono riuscito a portarmi il pallone avanti e l’avversario è intervenuto sulla mia anca”.

Si prende i complimenti dei giornalisti, Ivan Pedrelli. L’esterno bolognese è stato decisivo in un paio d’occasioni, evitando guai peggiori al Benevento. “La prestazione personale la guardo poco mi interessa della squadra. Abbiamo sofferto il caldo e forse il troppo lavoro. Nel secondo tempo però siamo venuti fuori, facendo meglio. E’ stata una partita strana, loro sono andati in gol su un nostro errore e poi si sono chiusi. A quel punto è stato difficile recuperare. A differenza dei precedenti pareggi, credo che questo sia più un punto guadagnato che due persi. Ora però dobbiamo pensare alla trasferta di Terni e cercare di non perdere troppo terreno altrimenti si fa dura recuperare”.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628