Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Telese Terme, inaugurata la nuova sede del PD

Scritto da il 1 febbraio 2011 alle 09:23 e archiviato sotto la voce Attualità, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Tornare a fare politica a partire dai territori. Convinzione condivisa dagli ospiti che hanno preso parte all’inaugurazione della nuova sede del Partito Democratico di Telese Terme. Alla manifestazione, svoltasi domenica 30 gennaio, sono intervenuti il capogruppo del PD regionale, on. Umberto Del Basso De Caro, la deputazione PD beneventana con gli on. Costantino Boffa e Mario Pepe e il segretario Provinciale Erasmo Mortaruolo. A fare gli onori di casa, assieme a Pasquale Biondi coordinatore del circolo, il sindaco di Telese Pasquale Carofano. “Il gruppo dirigente telesino ha voluto fortemente una sede fisica per il circolo locale, per permettere una maggiore osmosi fra i cittadini ed il partito, per interloquire con le istituzioni”. È quanto afferma Pasquale Biondi nel suo discorso di apertura. “A Telese c’è forte esigenza di partecipazione. Dopo l’importante movimento popolare che ha portato l’avvento di questa amministrazione, i cittadini ci chiedono di essere un punto di riferimento per continuare a dialogare con l’amministrazione e per portare avanti quelle che sono state le promesse di cambiamento contenute nel programma elettorale che tanto ha entusiasmato l’opinione pubblica telesina”. Anche il segretario provinciale Mortaruolo ritiene fondamentale l’istituzione di una sede territoriale. “Una sezione del PD – dice Mortaruolo – deve essere un laboratorio politico locale, deve raccogliere quelle che sono le istanze dei cittadini e trasmetterle all’amministrazione comunale e fare politica con essa, raddrizzare il tiro quando qualcosa non va, ma soprattutto spiegare e divulgare ciò che giovani e capaci amministratori, come Carofano e il suo team, fanno tutti i giorni”. L’on. Boffa pone l’accento sulla questione nazionale e sulla necessità di combattere la deriva politica immorale che sta attraversando il nostro paese. Il partito democratico è chiamato a questo compito, deve essere una forza politica che discute dei problemi reali del paese e ne propone la risoluzione. “Anche a livello locale – dice Boffa – il circolo deve dare una mano all’amministrazione, ponendosi il problema di come si vive in questa comunità, quali sono le opzioni di sviluppo, quali sono le scelte di inquadramento dei temi territoriali rispetto allo sviluppo più complessivo. Farsi portavoce di problematiche e possibili soluzioni”. “Telese è stato tra gli ultimi comuni a dotarsi di propri organismi direttivi, tuttavia ha seguito in pieno le indicazioni congressuali, scegliendo un coordinatore giovane come Pasquale Biondi che è un vecchio per la sua militanza politica”, queste le parole dell’on. Umberto Del Basso De Caro che sottolinea l’importanza di presentarsi con volti nuovi. “Io non sono un nuovista – aggiunge il consigliere regionale del PD – penso che le esperienze siano utili e importanti ma, accanto ad esse, ci sia la necessità di dare segni tangibili di rinnovamento. Biondi, Mortaruolo, Carofano sono questi segni tangibili, rappresentano un orizzonte molto ampio”. L’on. Mario Pepe nel suo intervento ha aggiunto: “Telese ha una grande tradizione di intellettualità e di cultura, non dobbiamo smarrirla. Ha una cultura fortemente incardinata nella qualità ambientale, che è anche turistica e termale, valori che sono stati sottomessi in una logica minoritaria negli anni passati. Nell’ultimo anno questa comunità ha dato una lezione di legalità e trasparenza. Oggi, grazie anche all’istituzione del circolo locale, dobbiamo costruire qualcosa di più sostanzioso sul piano della progettualità di Telese e della valle telesina. Ci sono le condizioni per fare un buon lavoro, anche di intesa con le altre segreterie territoriali”. Il sindaco Carofano si dice contento per la nascita del circolo del PD, suo partito di appartenenza, ma auspica che sul territorio si creino anche altre realtà politiche per consentire ed incentivare il dibattito e il confronto “che fa bene a tutti, cittadini e amministratori”. E proprio in tema di confronto e dibattito, il primo cittadino coglie l’occasione per rispondere alle ultime accuse di mancanza di volontà e di entusiasmo. “Ci sollecitano a dare un segnale. Il segnale lo diamo tutti i giorni con l’impegno. L’entusiasmo è sempre vivo in me e in tutta la squadra anche se non è manifestato pubblicamente. L’amministrazione non è in difficoltà; sono il sindaco del partito democratico in una coalizione ampia, rappresentativa di tutto l’arco costituzionale; questo non è un problema per l’amministrazione perché abbiamo un unico obiettivo quello di risollevare le sorti di Telese, paese caro a tutti”. Il sindaco snocciola quanto affrontato in questi primi dodici mesi di attività e annuncia una conferenza stampa in cui verranno approfondite tutte le argomentazioni e si risponderà punto per punto al manifesto della minoranza e agli ultimi articoli apparsi sui giornali e aggiunge: “io sono abituato ad affrontare e risolvere i problemi, non a fare chiacchiere. Le cose che si dicono sul marciapiede sono un conto, le cose che si devono risolvere e che concretamente poi si fanno sono altre”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628