Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Alta Capacità Napoli-Bari: on. Boffa, “la Regione esca dall’immobilismo e deliberi”

Scritto da il 30 novembre 2010 alle 14:50 e archiviato sotto la voce Primo Piano. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Si è tenuta in Commissione Trasporti alla Camera dei Deputati un’audizione dei vertici di Rete Ferroviaria Italiana in merito allo schema di aggiornamento del Contratto di programma.
Nell’occasione, l’on. Costantino Boffa ha posto ai vertici di RFI un quesito specifico sullo stato di progettazione della Linea ad Alta Capacità Napoli- Bari e sui tempi di approvazione da parte del Cipe. Inoltre, il parlamentare sannita del Pd ha chiesto chiarimenti in merito al ruolo che in questa fase è chiamata a ricoprire la Regione Campania; in particolare il quesito era infatti mirato a conoscere se fosse necessaria o meno, ai fini dell’approvazione definitiva da parte del Cipe,  l’adozione da parte della Giunta regionale di una delibera di approvazione del progetto di RFI.
In merito all’interrogativo posto dall’on. Costantino Boffa, l’amministratore delegato di RFI, ing. Michele Elia,  ha affermato che “per il completamento dell’istruttoria da parte del Ministero delle Infrastrutture relativamente ai progetti preliminari degli interventi è necessario che la Regione esprima con deliberazione di Giunta il proprio parere sull’impatto che tali progetti hanno sotto il profilo Urbanistico ed Ambientale ed eventualmente, più in generale, sul territorio”.
“Come si vede – dichiara l’on. Costantino Boffa – quanto andiamo sostenendo da alcune settimane ha trovato conferma, in sede di Commissione Trasporti, nelle dichiarazioni dei massimi dirigenti delle Ferrovie, i quali hanno affermato che l’opera non potrà andare al Cipe in mancanza della delibera della Giunta regionale. E’ dunque  inspiegabile l’immobilismo della Regione che continua a provocare ritardi, vanificando il lavoro condotto in tutti questi anni”.
“Chiedo nuovamente alla Regione – prosegue l’on. Costantino Boffa – di svegliarsi e di fare quanto di propria competenza, altrimenti a pagare un prezzo enorme saranno gli interessi della nostra collettività. Chiedo altresì ai consiglieri regionali e ai parlamentari di centrodestra di esercitare la loro pressione istituzionale perché la Regione faccia il suo dovere evitando di penalizzare, col suo atteggiamento, le attese di sviluppo della nostra provincia.”
“ Il tutto – conclude l’on. Costantino Boffa -  assume una rilevanza maggiore dal momento che, dopo la presentazione del Piano Sud (al momento un elenco di titoli e di priorità, tra le quali al primo posto è indicata proprio l’Alta Capacità Napoli – Bari) si tratterà di passare ai progetti concreti e agli interventi da finanziare. Risulta dunque incomprensibile, proprio adesso,  l’immobilismo della Regione: si rischia che un’opera individuata e condivisa da tutti, istituzioni, società e territori, non possa essere approvata seppur in presenza di una progettazione definita e di risorse già programmate”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628