Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Adiconsum: i conguagli del gas possono essere pagati a rate

Scritto da il 29 dicembre 2010 alle 10:14 e archiviato sotto la voce AttualitĂ . Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

L’Adiconsum della provincia di Benevento attraverso un comunicato fa sapere che dal prossimo mese di marzo 2011, in caso di richiesta di conguagli, le aziende fornitrici di gas metano non potranno più chiedere il pagamento in un’unica soluzione, ma i cittadini-utenti avranno diritto a rate costanti, in un numero pari a quello delle bollette emesse fra un conguaglio e quello successivo. Tutto questo, continua l’Adiconsum, lo ha deciso l’Autorità per l’energia con la delibera ARG/gas 206/10
Le rate non potranno essere cumulate, ma dovranno avere la stessa periodicità delle bollette; il fornitore potrà chiedere il pagamento della prima rata entro 30 giorni dalla richiesta di rateizzazione da parte del cliente, oppure entro la scadenza della fattura rateizzabile. Le stesse regole valgono per bollette riferite a conguagli derivanti da ricalcoli tariffari. “La possibilità della rateizzazione, afferma il Segretario Generale dell’Adiconsum Costantino Caturano, in caso di conguagli deve essere obbligatoriamente segnalata in bolletta e può essere chiesta:
 se a causa di un malfunzionamento del contatore viene chiesto il pagamento di consumi non registrati dal contatore stesso;
• se al cliente dotato di contatore accessibile è stato chiesto un conguaglio a causa di una o più mancate letture;
• se il conguaglio, sia nel caso di conguaglio dei consumi che di conguaglio tariffario, è superiore
al doppio dell’addebito più elevato fatturato nelle bollette a stima, ricevute dopo la precedente bolletta di conguaglio”.
Importante sottolineare, continua Caturano, è che la rateizzazione va richiesta all’azienda fornitrice entro la scadenza di pagamento della bolletta.
Tutto ciò è senz’altro una buona notizia per gli utenti visto anche l’aumento dei prezzi del gas (+1,3% e circa +10% nel 2010) nonostante il provvedimento di contenimento del prezzo deciso dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas (senza il quale le bollette del gas sarebbero aumentate di un ulteriore 3,3%). Il motivo di quanto appena detto è semplice: c’è più concorrenza nel settore elettrico rispetto a quello del gas, ancora dominato nel nostro Paese da poche aziende fornitrici.
L’Adiconsum a riguardo ha sollecitato nuovamente il Governo a prendere le decisioni necessarie (più volte già sollecitate dall’Autorità per l’energia) ad introdurre una maggiore concorrenza nel mercato del gas.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628