Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Basket: Magic Team pronta al riscatto. Domenica trasferta contro l’Olimpia Melfi.

Scritto da il 29 ottobre 2010 alle 14:58 e archiviato sotto la voce Attualità, Pallacanestro. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

La batosta di domenica, si spera sia servita da lezione agli uomini di Bruno Annecchiarico che domenica pomeriggio alle ore 18.00 vanno alla ricerca della seconda vittoria stagionale nella difficile sfida contro l’Olimpia Melfi. La gara si disputerà in campo neutro, al palazzetto dello sport di Ruvo di Puglia, a causa della squalifica di due giornate comminata al parquet di casa dei lucani dal giudice sportivo a seguito della gara del 17 ottobre contro la N.B. Campobasso. In settimana, smaltita la delusione per la sconfitta in casa contro la Virtus Ragusa, gli atleti beneventani si sono allenati con grande intensità alla ricerca della forma  e dell’intesa migliore. Più volte coach Annecchiarico ha fatto rivedere al videotape ai suoi ragazzi la gara persa contro la compagine siciliana, per soffermarsi sugli errori commessi, soprattutto nel terzo e quarto quarto, che hanno favorito la clamorosa rimonta degli uomini di coach Recupido. Finalmente giungono note positive dall’infermeria sannita, dal momento che in questi giorni si sono regolarmente allenati con il gruppo, Andrea Camata, il capitano Credendino, atteso ad un riscatto dopo la prova in ombra di domenica scorsa e Michael Robba. Proprio la guardia nativa di Trieste, che ha saltato quasi del tutto l’ultima gara per via di una distorsione alla caviglia, è pronto per ritornare in campo e a dare il suo contributo alla causa sannita. La sfida di domenica contro il Melfi assume già un importanza centrale per la Magic Team targata Peugeot Fratelli Cardillo, nell’ottica del prosieguo del campionato. I sanniti devono cercare di riprendersi, contro il Melfi, i due punti preziosissimi lasciati al PalaTedeschi contro il Ragusa. L’impresa non sarà delle più semplici, i lucani guidati in panchina da coach Antonio Russo, vanno, infatti, anche loro alla ricerca del riscatto dopo le ultime due gare perse contro la N.B. Campobasso e l’Upea Capo D’Orlando. E dire che l’Olimpia aveva iniziato al meglio la nuova stagione con due vittorie nelle prime due giornate contro il Bernalda e contro il Martina Franca. La squadra lucana è composta da molti elementi esperti della categoria, come l’ala argentina Pablo Filloy, la guardia Michele Venturelli, settimo miglior realizzatore del campionato con oltre diciotto punti ad allacciata di scarpe e l’esperta ala piccola brasiliana Diego Ismael Onetto, vecchio filibustiere dei parquet di mezza serie C che anche nella categoria superiore sta dimostrando un ottimo feeling con il canestro. La sfida per Camata e soci è difficile ma non impossibile, il Melfi è una squadra che si colloca nella fascia intermedia del campionato come valore tecnico assoluto ed i sanniti devono esser bravi a sfruttare al meglio le loro armi migliori, in primo la bravura sotto le plance proprio del lungo di San Donà di Piave che in queste primi scampoli di stagione ha dimostrato di esser difficilmente limitabile se servito al meglio dai compagni di squadra. Altro aspetto importante, ed è questo il punto che è più mancato nelle ultime uscite della Magic Team, è la capacità dei vari Robba, Bellman, Enzo, Crevatin e Cavalluzzo di farsi coinvolgere nel gioco della squadra. Gli atleti più giovani del gruppo a disposizione di coach Annecchiarico devono esser bravi ad entrare subito in partita ed a mettere in campo quell’entusiasmo e quella grinta che a vent’anni deve essere l’arma in più rispetto ad avversari meno freschi atleticamente. Annecchiarico è consapevole che il rendimento della sua squadra potrà migliorare nel momento in cui la produzione offensiva non si limiti ai punti dei suoi veterani Credendino, Mascolo, Vetrone e Camata. Per quanto riguarda la fase difensiva del gioco, nella gara contro il Melfi i sanniti non devono ripetere l’errore di concedere agli avversari un numero eccessivo di rimbalzi in attacco. Proprio questo aspetto del gioco, nelle fasi decisive, ha deciso le sorti della partita di domenica in favore della Virtus Ragusa

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628