Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Ance, 1° dicembre manifestazione nazionale a Roma

Scritto da il 26 novembre 2010 alle 17:49 e archiviato sotto la voce Attualità, Lavoro, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Ad un anno e mezzo dagli Stati Generali delle Costruzioni, l’evento che riunì tutte le sigle delle Organizzazioni sindacali e delle Associazioni delle imprese artigiane, delle cooperative e di tutta la filiera delle costruzioni, per denunciare la crisi, ma anche per proporre un modello di sviluppo basato sulla qualità e legalità  dell’impresa e del lavoro, gli stessi soggetti sociali si sono riuniti per lanciare un nuovo appello. Al fine di rendere più significative le richieste provenienti dal mondo delle Costruzioni, il 1° dicembre è prevista una manifestazione attraverso un presidio in Piazza Montecitorio, dalle ore 10:30 alle ore 12:30. L’azione forte che l’Ance  sta mettendo in campo vuole sottolineare la centralità del settore delle costruzione e di tutta la sua filiera nello scenario economico italiano e, nello stesso tempo, vuole porre l’accento su una situazione davvero critica. Le imprese e i lavoratori dell’edilizia ritengono prioritari molteplici interventi da parte del Governo ed, in particolar modo, sbloccare i pagamenti per le imprese e allentare i vincoli del Patto di Stabilità per gli enti virtuosi, al fine di finanziare interventi legati alla tutela e messa in sicurezza del territorio, del patrimonio edilizio e dei beni culturali ed artistici.
Sbloccare le risorse per le infrastrutture ed in particolar modo quelle destinate, dal Cipe, per i nuovi investimenti e garantire tutti i finanziamenti indirizzati al piano di opere medio-piccole (800 milioni di euro);
incrementare il fondo infrastrutture con  le risorse, già destinate a programmi infrastrutturali, ma  non impegnate e a rischio di finanziamento;
superare i vincoli del patto di Stabilità Interno al pagamento dei lavori e individuare con urgenza strumenti in grado di garantire in tempi certi i pagamenti della PA alle imprese creditrici.  Ance Benevento, con tutti i suoi iscritti,  sostiene questa importante manifestazione del 1° dicembre, e sarà presente con una considerevole delegazione,  in quanto è certa che bisogna intervenire al più presto su tutti fronti suindicati al fine di ottenere dei risultati per il comparto ed in grado di fornire ossigeno al sistema edile. A tale riguardo il Presidente dell’Ance Benevento Silvano Capossela ha dichiarato:”aderiamo a questa importante iniziativa in quanto, come già denunciato più volte dal nostro sistema Ance, ad oggi non c’è stata una efficace azione del Governo ne’ sul piano dei provvedimenti adottati e delle risorse disponibili, ne’ su quello del coinvolgimento completo degli attori degli stati generali delle costruzione. Bisogna intervenire immediatamente su tutti i punti indicati dall’Ance al fine di dare certezza nella programmazione delle risorse e rimettere in moto il settore delle costruzioni e l’economia del territorio”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628