Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Presentate le anticipazioni della XXXII edizione del Festival Benevento Città Spettacolo

Scritto da il 22 dicembre 2010 alle 16:39 e archiviato sotto la voce Attualità, Cultura & Spettacoli, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Si è svolta questa mattina a Palazzo Paolo V la conferenza stampa per la XXXII edizione di Benevento Città Spettacolo. All’incontro erano presenti il sindaco Fausto Pepe, l’assessore alla Cultura, Raffaele Del Vecchio, il direttore artistico del Festival, Giulio Baffi, e numerosi operatori del settore artistico e culturale. Il primo a prendere la parola è stato Giulio Baffi. “Abbiamo voluto questo incontro per scambiarci gli auguri e per parlare del futuro. Per il 2011 confermiamo l’idea di una Città Spettacolo costruita strettamente su Benevento, i suoi abitanti, le sue bellezze e al suo teatro”. Quindi alcuni scorci del cartellone che il direttore artistico sta elaborando per la XXXII edizione del Festival. Benevento Città Spettacolo avrà inizio venerdì 2 settembre 2011 al Teatro Romano con ‘L’Osteria di Marechiaro’ di Francesco Cerlone, revisionata da Roberto De Simone con le musiche di Giovanni Paisiello.  “Si tratta – ha spiegato Baffi – di una rappresentazione portata in scena una sola volta nel 2001 al San Carlo e che verrà a settembre riproposta in una nuova veste. Giovani attori e cantanti ne saranno i protagonisti seguendo la linea già tracciata lo scorso anno con il coinvolgimento delle nuove generazioni”.  Ritorna anche Eduardo De Filippo con la prima nazionale, sabato 3 settembre al Teatro Comunale, dello spettacolo ‘Con derecho de fantasma’, edizione spagnola di ‘Questi fantasmi!’, di Eduardo De Filippo, messa in scena dal giovane regista Oriol Broggi, nella traduzione di Pau Miró ed Enrico Ianniello. Riconfermati anche i laboratori. Tra questi quello che preluderà allo spettacolo ‘Fermentación – el viaje de la uva’, esperienza ludico sensoriale del Teatro de los Sentidos, regia di Enrique Vargas, in collaborazione con il Festival Trono de Nuevas Dramaturgias de Tarragona.  Tra gli altri spettacoli già in cartellone Baffi ha citato ‘Medea’, di Antonio Tarantino, regia di Alessandra Cutolo (prima nazionale); ‘Frateme’ di Benedetto Sicca, regia di Benedetto Sicca (prima nazionale) e ’100% furioso’, una rilettura dell’Orlando Furioso nata pensando alla location di Palazzo Paolo V per la regia di Stefano Ricci.  Conferme anche per ‘Letture stregate’ di cui ha parlato Gabriella D’Angelo che ha ringraziato  l’Amministrazione per il coinvolgimento. “Un momento importante per la promozione della città – ha detto – che passa anche attraverso lo stretto legame con il Premio Strega”.  Giulio Baffi ha anche confermato lo spettacolo ‘Raccontami Benevento’ e fornito altre anticipazioni: ‘Egidius Streiff violin e Carin Levine flutes’, una performance di musica  contemporanea con una composizione originale per Benevento; ‘Correva l’anno 1980…’, concerto dei Popularia, sette musicisti napoletani dallo stile originalissimo supportato da strumenti tradizionali della cultura partenopea, quali il mandolino, la mandola e il mandoloncello.  Il musicista sannita Vanni Miele è poi intervenuto per presentare due progetti ai quali sta lavorando e che saranno inseriti nel cartellone della XXXII edizione di Benevento Città Spettacolo: ‘Ben Taleb’ e ‘Canto Beneventano’. “Il primo – ha chiarito Miele – è un progetto musicale che coinvolge la cantante Ben Taleb e che si apre al mondo musicale arabo e palestinese. Il secondo è un inno al canto beneventano che intendiamo attraverso questo progetto riprendere e rivalutare”. Infine Giulio Baffi, dopo aver ricordato che sarà ripreso anche nel 2011 il filone dei 150 anni del Teatro Comunale, curato da Rossella Del Prete, ha detto: “Il Festival di quest’anno ricorderà Annibale Ruccello, attore e regista scomparso 25 anni fa. A lui sarà dedicata un’intera serata del Festival”.  Ha quindi preso la parola l’assessore alla Cultura Raffaele Del Vecchio: “Stiamo lavorando, come promesso, anche senza la certezza dei contributi regionali. Lo stiamo facendo grazie ad una struttura fondamentale per il Festival, ovvero la Fondazione Città Spettacolo. Portandoci in avanti con il lavoro abbiamo la possibilità di comunicare da prima e meglio il nostro Festival – ha poi aggiunto Del Vecchio – di modo da creare un indotto turistico maggiore intorno a Benevento Città Spettacolo. Quest’anno abbiamo creato le condizioni ideali per lo sviluppo futuro del Festival. Abbiamo inglobato nuove location che hanno entusiasmato il pubblico e di nuove ancora ne scopriremo. La nostra è una città pulita, al riparo dalle emergenze rifiuti. Questi cinque anni – ha concluso Del Vecchio – sono stati proficui per la città, abbiamo dato il segno di come con l’entusiasmo si possano raggiungere importanti obiettivi”.  A chiudere sono state le parole del primo cittadino Fausto Pepe: “Stiamo continuando nel percorso intrapreso con convinzione e che ci vede impegnati a far conoscere la nostra città con il tramite della sua storia e della sua cultura”. Città Spettacolo continua ad essere una vetrina importante per la nostra città ed è per questo che è necessario coinvolgere sempre più persone e in particolare i giovani.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628