Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Ept Benevento: “Il Natale tra Arte Colta e Tradizioni Popolari” fa tappa a Puglianello

Scritto da il 21 dicembre 2010 alle 16:44 e archiviato sotto la voce Attualità, Cultura & Spettacoli, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Dopo la straordinaria esibizione del grande violinista Uto Ughi e dell’Orchestra “I Filarmonici di Roma”, che hanno mandato in visibilio i numerosi spettatori accorsi all’Auditorium San’Agostino, domani sera la kermesse natalizia dell’Ept di Benevento “Il Natale tra Arte Colta e Tradizioni Popolari” si trasferisce in provincia per il secondo appuntamento in cartellone e più esattamente a Puglianello, dove alle ore 21, nella sala consiliare della locale casa comunale (sono cambiati orario e luogo di svolgimento dell’evento), l’Ottetto Vocale EufoniArché, il Dream Sax Quartet e il Trio EufoniArpa presenteranno un favoloso “Dream Christmas Concert”. Nel dettaglio saranno eseguiti “Pastoral de Noel” di A. Jolivet, “Intermezzo” dalla “Carmen” di G. Bizet, “Suite Ellenica” di P. Iturralde, “Sinfonia per un Addio” di G. P. Reverberi, “Morricone Medley” di A. Compare e “Brani Natalizi” arr.ti di L. Corona. L’Ottetto Vocale sarà composto da Valentina Abruzzese, Mina Troiano, Anna Longo, Nadia Perfetto, Giuseppe Ciullo, Valerio Mola, Antonio Romolo, Giovanni Russo, il Dream Sax Quartet da Pasquale Cesare (sax soprano), Pasquale Saccone (sax contralto), Antonio Compare (sax tenore) e Ivan Lepore (sax baritono)e il Trio EufoniArpa da Vittorio Coviello (flauto), Luciano Corona (fagotto) e Maya Martini (arpa). «Sono particolarmente soddisfatto dell’esito del concerto inaugurale – ha spiegato il commissario straordinario dell’Ept Antonello Barretta – il pubblico, che ha risposto con una presenza talmente folta da far registrare il tutto esaurito all’Auditorium Sant’Agostino, è rimasto letteralmente estasiato dalla performance del grande Uto Ughi che in alcuni passi si è davvero superato. Per stessa ammissione del maestro, è come se Benevento gli fornisse un’ispirazione fuori dal comune». «Ci auguriamo di proseguire su questa falsariga – ha aggiunto il direttore artistico Vittorio Iollo – perché la città di Benevento ha dimostrato con i fatti il suo gradimento riguardo il programma allestito per la rassegna. Ora ci aspettiamo egual risposta dalla provincia». «La rassegna, oltre a deliziare i palati sopraffini degli appassionati di musica, si propone anche di valorizzare i beni culturali del nostro territorio – ha concluso la curatrice scientifica del progetto Stefania Bibbò – che in tal modo hanno la possibilità di essere messi in vetrina e trasformarsi in attrattive turistiche». Prossimo appuntamento martedì 28 dicembre a Ceppaloni (Chiesa dell’Annunziata) con il concerto di Natale dell”“Accademia di Santa Sofia”. Seguiranno Tosca (30 dicembre), Quintetto Ars Nova (2 gennaio), Michele Placido (4 gennaio) e Luca Aquino (6 gennaio). Si ricorda che l’ingresso a tutti gli eventi è libero.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628