Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Boffa, “Il Cipe approva opere infrastrutturali per 21 mld: ancora assente la Campania”

Scritto da il 18 novembre 2010 alle 14:16 e archiviato sotto la voce Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Il Cipe – dichiara l’on. Costantino Boffa – nella seduta odierna ha approvato un programma di opere infrastrutturali per circa 21 miliardi di euro. Sono previste, ancora una volta, molte opere che interessano il Nord del paese (il Terzo Valico de Giovi sull’asse Alta velocita’ Milano-Genova; l’Av Milano-Verona tratto Brescia-Treviglio; il Valico del Brennero e l’ accesso alla galleria di base del Brennero nel tratto Fortezza-Verona; la Torino-Lione – cunicolo esplorativo della Maddalena; la settima tranche del Mose di Venezia) più qualche opera pugliese (gli interventi sulle ferrovie locali e la piastra logistica di Taranto)”.
“ La nostra regione è del tutto assente. Non c’è neanche l’ombra di un intervento. La Campania, come è evidente, non ha alcun peso nelle scelte del Governo nazionale, soprattutto quelle riguardanti le infrastrutture strategiche, e la Regione continua ad essere muta e assente, producendo in tal modo danni enormi al nostro sistema economico e territoriale. Spero che gli stessi parlamentari del centrodestra non continuino ad assistere passivamente a queste scelte”.
“ Il Governo – continua il parlamentare sannita del Pd – ha annunciato ora, per l’ennesima volta, che al prossimo Cipe sarà portato un piano organico di opere per il Mezzogiorno coerente con le risorse effettivamente disponibili del Fas. In vista di quest’appuntamento, se mai verrà, è opportuno che la Regione Campania finalmente si svegli per evitare ulteriori penalizzazioni e metta in atto tutte le iniziative affinchè finalmente si approvino interventi infrastrutturali di grande rilevanza per lo sviluppo della nostra regione. In particolare, la Regione nei prossimi giorni deve fare due cose:
1)  adottare la delibera di approvazione del progetto della ferrovia ad Alta Capacità Napoli- Bari, senza la quale il progetto generale dell’opera e il primo lotto funzionale (Cancello-Frasso Telesino-Dugenta) non possono andare al Cipe per la definitiva approvazione, pur essendo il progetto previsto nel contratto di programma tra RFI e Governo, con la relativa copertura finanziaria,  ed inserito nell’allegato infrastrutture del DPEF;
2) chiedere al Governo, con atto deliberativo o altra istanza amministrativa, l’approvazione del progetto di raddoppio della Telesina, segnalandola quale opera prioritaria per la Campania.
“Mi aspetto – conclude l’on. Costantino Boffa-  che i parlamentari  e i consiglieri regionali, al di là degli schieramenti politici di appartenenza,  concordino tutte le iniziative tese ad ottenere questi risultati. A loro ho già proposto un’azione congiunta presso la Regione e il Governo tesa a sbloccare, finalmente, queste indispensabili opere nell’interesse dello sviluppo della nostra provincia e della nostra regione”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628