Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Acqua: Sandra Lonardo, due Ato, uno per il Sannio e uno per l’Irpinia

Scritto da il 17 novembre 2010 alle 19:18 e archiviato sotto la voce Attualità, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘’Il tema del servizio idrico integrato per i cittadini sanniti ed irpini non
è questione che può essere risolta con scelte forzate e frettolose, frutto di
dispute e prese di posizione di parte. Sono in gioco i principi di
ragionevolezza, di economicità, di efficienza. Soprattutto, credo sia in gioco
il vero e prioritario interesse delle nostre comunità, un interesse che va e
deve andare oltre ogni appartenenza o posizionamento’’.  Così commenta Sandra Lonardo, consigliere regionale dei Popolari per il Sud. ‘’Pertanto – continua l’ ex presidente del Consiglio regionale – ribadisco il mio convincimento, espresso da sempre, in tempi non sospetti, circa la necessità di distinguere nettamente gli ambiti territoriali su scala provinciale. Un orientamento che pure aveva trovato unanimi consensi in Consiglio regionale, sin da quando, nel 2008, si affronto’ il tema sull’onda dell’emergenza idrica che colpì il Sannio, in particolare il Comune di Benevento’’.
‘’Allora, come oggi – prosegue Lonardo – resta valida la tesi che sia
necessario individuare due distinti Ato, uno per il Sannio ed uno per l’
Irpinia.  Su questo versante la deputazione regionale sannita ha sempre
espresso un giudizio unanime, quantomeno convergente. Mi auguro, quindi, che anche oggi possano prevalere le migliori motivazioni, unite ad un più
equilibrato criterio di gestione territoriale del servizio idrico’’.
‘’L’idea di dover affidare ad un unito Ato il servizio non appare,
evidentemente, rispondente alle esigenze ed alle aspettative degli utenti,
oltre che alle posizioni espresse da numerosi sindaci, di tutte le parti
politiche. Mi auguro, quindi – conclude Lonardo – che si possa trovare il luogo istituzionalmente piu’ rappresentativo possibile, per riprendere la discussione e per approfondire ogni aspetto del problema. L’obiettivo, a mio giudizio, deve essere quello di giungere ad una soluzione davvero condivisa, che tenga conto delle voci degli amministratori locali direttamente interessati. Resto convinta che sia necessario, a questo punto, proprio attraverso l’azione e l’impulso propositivo dei consiglieri regionali eletti nel Sannio, riprendere la strada maestra di un appropriato provvedimento legislativo da parte del Consiglio regionale’’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628