Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Presentata l’associazione culturale Biblioteche, Beniculturali, Territorio di Benevento

Scritto da il 10 dicembre 2010 alle 20:39 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

È stata presentata questo pomeriggio, presso la sala consiliare della Rocca dei Rettori, l’associazione culturale BBT (Biblioteche, Beniculturali, Territorio di Benevento).
Ne fanno parte Vincenzo Boscia, in qualità di presidente, Enzo Gravina, coordinatore ed i soci Ernesto Pietrantonio, Ettore Melisce e Marino Cataudo. “L’obiettivo principale – ha esordito il presidente Boscia – è la valorizzazione della storia, della cultura, delle tradizioni del territorio benventano, ed in particolare del Sannio, attraverso la ricerca e lo studio delle testimonianze del passato”. “Di recente – ha spiegato Enzo Gravina – ci siamo dotati di uno statuto giuridico per confrontarci attivamente con enti pubblici e privati e collaborare allo sviluppo del nostro Sannio. In realtà, già negli anni scorsi siamo stati promotori di importanti iniziative culturali che hanno riscosso notevole successo di pubblico, non solo tra i nostri concittadini. Mi riferisco alla mostra ‘I bombardamenti a Benevento, la distruzione della città’ o a ‘Streghe e Streghe’ o, ancora a ‘Il Bello nascosto’. Crediamo sia necessario conoscere il passato e interpretare il futuro per programmare il presente”. “Le mostre fotografiche, i documentari, le pubblicazioni – ha chiarito Ernesto Pietrantonio – costituiranno la base per la ‘banca della memoria’. Si tratta, per ora, di una ‘banca’ virtuale presso la quale tutti potranno ‘versare’ oggetti della memoria: fotografie, lettere, libri, e tutto ciò che appartenga al vissuto collettivo o personale che sia ormai entrato a far parte della storia. Allorquando avremo una sede stabile, la banca della memoria si trasformerà in un luogo fisico, una sorta di museo per accogliere le testimonianze del passato”. “Vogliamo che la banca della memoria – ha concluso Ettore Melisce – diventi quella che era la piazza di una volta, per condividere anche i piccoli ricordi di vita quotidiana e restituire al futuro ciò che rischia di cadere nel dimenticatoio”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628