Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Coldiretti: riunione tavolo tecnico lattiero caseario progetto “Fatto in Sannio”

Scritto da il 10 dicembre 2010 alle 18:12 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Questa mattina presso la sede della Coldiretti Benevento si è avuta un’ulteriore riunione del tavolo tecnico lattiero caseario del progetto “Fatto in Sannio”. All’incontro hanno partecipato l’assessore provinciale all’agricoltura Carmine Valentino, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali agricole, Lorenzo Urbano (Coldiretti) e Giuliano Martino (CIA), per l’assessorato all’agricoltura della Provincia di Benevento Giuseppe Porcaro, il presidente della sezione latte di Confindustria Benevento Paola Pastore, i tecnici delegati al progetto Giancarlo Peppe, Andrea Agovino, Antonio Lepore e Sara De Masi. Il tavolo ha proceduto ad un ulteriore passo in avanti nella realizzazione del progetto di valorizzazione della filiera lattiero casearia sannita, in particolar modo gli operatori della filiera, settore primario e settore secondario, si sono confrontati sulle criticità della filiera stessa. In sostanza c’è uno sforzo per individuare i punti più importanti su cui focalizzare gli interventi per migliorare i processi della filiera stessa. Il tavolo si riunirà nuovamente la prossima settimana per l’approvazione dei punti scaturiti dal dibattito odierno. Il progetto su cui si sta lavorando si basa infatti sulla valorizzazione del latte sannita attraverso un impegno da parte dei caseifici per utilizzare esclusivamente prodotto locale.
“Con la sottoscrizione del protocollo “Fatto in Sannio” il 27 luglio 2010 – ha spiegato Carmine Valentino assessore alle politiche per l’agricoltura e i sistemi produttivi della Provincia di Benevento – si è deciso di sostenere in maniera forte la problematica della filiera del latte sannita al fine di creare valore aggiunto per l’intera filiera lattiero-casearia del territorio beneventano, in modo che essa possa arrivare a fregiarsi di un marchio di qualità che garantisca maggiore distinguibilità e riconoscibilità al latte e ai prodotti caseari locali”. Secondo Valentino i vantaggi che ne possono derivare sono notevoli e non solo per la filiera interessata ma per tutto il territorio sannita. “Vantaggi per gli allevatori e i trasformatori – ha aggiunto l’assessore alle politiche per l’agricoltura e i sistemi produttivi della Provincia di Benevento – che potranno vedere riconosciuto un miglior prezzo alle proprie produzioni, incremento occupazionale, miglioramento della sicurezza dei processi produttivi, qualità e sicurezza alimentare. Un’opportunità importante per valorizzare le nostre produzioni e per ottenere la giusta considerazione sul mercato nazionale e internazionale. Gli incontri del Tavolo Tecnico, costituito da enti, istituzioni, associazioni di categoria, stanno portando ad un approfondimento dei diversi temi e problematiche legati allo stato attuale e alle possibili strategie di sviluppo di un settore importante come quello lattiero-caseario. Condividere metodologie e obiettivi nella definizione di un intervento concreto di valorizzazione della filiera lattiero-casearia sannita – ha concluso l’assessore Valentino – vuol dire fornire un contributo decisivo alla crescita e allo sviluppo dell’economia locale e accrescere la riconoscibilità e l’attrattività del nostro territorio”.
Il presidente della sezione latte di Confindustria Benevento Paola Pastore ha detto: “Oggi ci incontriamo per la quarta volta per discutere e portare avanti il nostro progetto, nostro nel senso che è dell’associazione Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Confindustria e siamo molto grati all’assessore provinciale Carmine Valentino ed alla Camera di Commercio che ci supportano su questo percorso. Fondamentalmente cerchiamo di andare avanti nel più breve tempo possibile per far si che nel nostro territorio si sviluppi sempre di più questa esigenza di avere, mangiare e trovare sulle nostre tavole sempre prodotti di qualità com’è appunto il nostro territorio”.
“Il tavolo si è riunito – ha dichiarato Lorenzo Urbano, responsabile settore zootecnia Coldiretti Benevento – per definire le linee guida per far si che nel più breve tempo possibile riusciamo a definire e presentare il progetto anche alle istituzioni con la collaborazione della Provincia, dell’Unione Industriali e noi Organizzazioni agricole. Tutto questo – ha precisato Urbano – per riuscire a mettere su il famoso marchio e uscire con un nostro prodotto visto che in questi giorni in Camera e Senato c’è la votazione per l’etichettatura obbligatoria dei prodotti, quindi, è una manna che viene dal cielo anche a livello nazionale. Noi vogliamo riuscire a coinvolgere le organizzazioni del comparto a livello provinciale per unificare il nostro discorso e portare al consumatore un prodotto finito del nostro territorio, la nostra immagine, la cartolina della Provincia di Benevento che è ancora considerata il fiore all’occhiello della Regione Campania. Come Coldiretti – ha concluso il responsabile zootecnia della Coldiretti Benevento – siamo fiduciosi che questo riesca positivamente e quindi riusciamo a dare quel valore aggiunto alle nostre aziende facendo un prodotto etichettato con un marchio facoltativo nostro, quindi, riusciamo a dire al consumatore questo è espressione del nostro territorio, del verde del nostro territorio”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628