Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Riforma Gelmini: gli studenti di San Giorgio autori di una contro-protesta

Scritto da il 3 dicembre 2010 alle 08:47 e archiviato sotto la voce AttualitĂ , Scuola. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Accettiamo la riforma” questo è il messaggio che ci arriva dalla piazza. Il luogo è San Giorgio del Sannio, un paese che ha forti ambizioni di crescita, che si trova sulla linea di confine fra l’Irpinia e la provincia sannita. Gli autori della contro-protesta, sono un gruppo di studenti delle scuole superiori, che hanno occupato un tratto del viale Spinelli, all’altezza dello svincolo con via Aldo Moro. In quel punto dove si trova un largo marciapiede ed una piazzetta, si sono ritrovati almeno un centinaio di ragazze e ragazzi, che facevano notare chiaramente che erano li per sostenere il Ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini. “Noi vogliamo che tale riforma si faccia” dicevano ad alta voce, e “siamo stanchi di fare sciopero per conto dei nostri professori sessantottini”. E ancora rilanciavano dicendo:“speriamo che la nostra voce arrivi lontano”. Quasi sbalordito da tali affermazioni, Isacco Luongo ex coordinatore di Noi-Sud di Santa Paolina e Sindacalista  dell’O.S.A.P.P. assegnato di recente alla sede di Benevento. Lo stesso, bloccato lungo il viale con la propria vettura, assieme ad altre auto, non per la protesta, ma per il traffico intenso che si verifica verso quell’ora. – Erano le 11:00 circa del mattino, e c’era molta concitazione, tra gli striscioni preparati artigianalmente, non figuravano simboli di partito, ed il loro modo di protestare era quasi piacevole, perchĂ© condotto in maniera civile. Tuttavia mente Luongo si sporgeva dal predellino della vettura per scattare alcune foto, alcuni giovani si avvicinavano per capire lo scopo di quelle foto. Allora c’è stato un attimo di silenzio, una sorprendente tensione era palpabile, quei giovani aspettavano che quel misterioso signore dicesse qualcosa dal predellino della sua vettura. E così senza nessuna esitazione, Luongo saluta la folla sporgendo la mano destra, come si fa per salutare dei vecchi amici, si era creata una sinergia, una empatia inspiegabile. “Bravi fatevi sentire, voi giovani dovete essere protagonisti del vostro futuro” – Queste sono state le uniche parole che Luongo è riuscito a dire, perchĂ© a queste parole sono seguiti cinque minuti di applausi ininterrotti.
Poi dopo essersi sbloccato, il traffico – Luongo ha preferito lasciare la piazza ed i manifestanti senza prendere nessun contatto. Perché, una piazza che è libera espressione della gente, non deve essere sporcata da sciocche strumentalizzazioni di parte. Tuttavia ritengo che continuerò il mio impegno pubblico e sociale, e lo farò in nome dei “Giovani di San Giorgio”, perché tali giovani possano essere ricordati come portatori sani di libertà di espressione e di impegno civile. Così, mentre i tronfi politici meridionalisti hanno venduto il sud alla Lega-Nord, per 30 denari, questi giovani fanno rinascere la voglia di fare una politica nuova tra la gente, e basata su sani principi, che come si può ben vedere esistono ancora. E allora li difenderemo, ricordando la metafora di  “San Giorgio” che uccise il drago, auspicando un impegno che ci consenta di abbattere il dragone orientale, che stritola la nostra economia

3 Risposte per “Riforma Gelmini: gli studenti di San Giorgio autori di una contro-protesta”

  1. . scrive:

    Siamo stati senz’altro fraintesi, oppure semplicemente è stata distorta la realtĂ  dei fatti per scopi personali di questo sign. “Luongo”, del quale noi, prima di leggere questo articolo assurdo, non eravamo neanche a conoscenza dell’esistenza. Lo striscione “Accettiamo la riforma” era ironico e ciò che dicevamo ad alta voce non era di certo “Noi vogliamo che tale riforma si faccia”. E’ una storia veramente ASSURDA.

  2. Cica scrive:

    Ma leggete cosa c’è scritto nell’altro striscione??Facciamo gli scioperi contro chi fa scioperi?? “Accettiamo” sta per l’accetta che c’è vicino alla parola riforma…quindi diamo un’accettata (non so come definirla) alla riforma…è CONTRO la riforma, non PRO!!

  3. anonimo scrive:

    il virgilio è contro la riforma!!

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628