Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Asl Benevento, presentato il primo video notiziario Tv per sordi

Scritto da il 1 dicembre 2010 alle 10:45 e archiviato sotto la voce AttualitĂ , Sociale. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Ieri  nella cittĂ  di Benevento si è svolta la conferenza stampa di presentazione del “Video Notiziario in TV ASLBN1 Informa con lingua LIS”, nato per volere dell’Azienda Sanitaria Locale Benevento 1 in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi Sezione Provinciale di Benevento, rappresentata da Parrella Marcello. Con questo importante strumento, primo in Italia, grazie alla presenza di un interprete della Lingua dei Segni Italiana, ci sarĂ  la messa in onda di 30 notiziari, riguardanti notizie, fatti, progetti, inerenti l’erogazione dei servizi dell’ASLBN1. Si ringraziano in particolar modo per lo sviluppo di tale iniziativa il Commissario Straordinario dell’ASLBN1, prof. Enrico Di Salvo e la dr.ssa  Anna Bisetti dell’URP dell’AslBN1.
In questa giornata di “festa” il Presidente dell’Ente Nazionale Sordi Consiglio Regionale della Campania, Cav. Rag. Camillo Galluccio, ci ha tenuto a sottolineare le difficoltĂ  che un’associazione a tutela di una classe di disabili come quella dei sordi, sta attraversando in questo periodo. Il Presidente Galluccio ha sottolineato come il Fondo delle Politiche Sociali nel biennio 2008/2010 ammontava a 3 miliardi e 143 milioni di euro mentre nel biennio 2011/2013 lo stesso fondo prevede 332 milioni di euro, con una riduzione in 6 anni di 15 volte il valore di partenza. Di pari passo anche il fondo per il 5X1000 è stato tagliato del 75%, adducendo il tutto alla manovra di stabilitĂ  intrapresa dal Governo.
Il Presidente Galluccio ha inoltre sottolineato come in Italia non si riesca ancora ad approvare il ddl sul riconoscimento del LIS, la Lingua dei Segni Italiana,  impantanato ormai da tempo alla Commissione Bilancio della Camera dei Deputati per alcuni fraintendimenti su impegni economici del Ministero dell’Istruzione. E’ assurdo che l’Italia firmi il trattato internazionale sui diritti delle persone disabili alla recente Assemblea delle Nazioni Unite e poi non riesca ad approvare un testo di legge che è stata ulteriormente sollecitata e ribadita dalla Comunità Europea che consentirebbe di garantire pari opportunità ai sordi”.  Sono circa 70.000 i sordi in Italia di cui 6.000 in Campania. “ Per i sordi è fondamentale ed ormai inderogabile approvare il ddl Lis, l’unico strumento che consentirebbe di garantire l’utilizzo di strumenti e modalità di accesso all’informazione oltre che la comunicazione dei sordi con la pubblica amministrazione.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628