Materasseria Italiana Zampetti Noleggio Pensato Stampato CRC Store Gino & Genny Gino & Genny Primi Anni Raia Immobiliare Edil Appia Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Gallipoli-Benevento, la strega nello stretto di… Barba

Scritto da il 18 aprile 2009 alle 18:36 e archiviato sotto la voce Calcio, Primo Piano. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

di Renato De Toma

Il Gallipoli ha una storia recente, l’attuale società è nata solo nel 1999. Esso ha sempre militato nei campionati dilettantistici fino al 1974 quando per la prima volta raggiunge la serie D. E’ il 1978 quando la squadra viene promossa in C dove disputa un campionato mediocre salvandosi solo dopo uno spareggio con il Vasto. Gioia effimera in quanto per problemi finanziari non può iscriversi al campionato finendo in I Categoria. E’ questo il periodo peggiore per il Gallipoli che conosce anche l’onta di una radiazione nel 98/99.
Ma dopo ogni tempesta viene il sereno: nel 1999 l’attuale Vice Presidente, Vallebona, rileva il titolo dal Leverano (I categoria) e in 2 anni riporta la squadra in Eccellenza. Arriviamo quindi al 2002 quando Vincenzo Barba, un industriale petrolifero (poi deputato e Sindaco di Gallipoli) rileva la società, investe grandi capitali e dichiara di voler raggiungere ambiziosi traguardi coniando il motto “B come…..Barba”. Nel 2003/04 ingaggia mister Toma che riporta la squadra in D.
L’anno successivo Barba assume come DS Danilo Pagni e affida a mister Giugno una compagine di tutto rispetto che facendo leva sui 45 gol delle punte Castillo e Innocenti ritorna trionfalmente in C/2 dove vi resta un solo anno in quanto nel 2005/06 con il tecnico Auteri vince Coppa Italia di C e torneo di C/2 salendo trionfalmente in C/1. Il campionato 2006/07 vede la squadra terminare al 10° posto per cui l’anno seguente Barba ingaggia mister Bonetti con l’intento di raggiungere la B. Dopo 26 giornate la squadra è terza quando Barba cambia Bonetti con Patanìa che nelle ultime 8 partite riesce a raccogliere solo 4 punti con una vittoria, un pari e ben 6 sconfitte. E siamo ad oggi dove la squadra, affidata al “principe” Giannini, disputa un torneo da protagonista mantenendo la vetta fino alla 27^ giornata quando perdendo a Cava viene scavalcata dal Crotone. Dopo 29 turni il Gallipoli è secondo con 54 punti con 16 vittorie, 6 pari e 6 sconfitte. Il principe adotta sempre un modulo molto offensivo che varia da un 3/5/2 ad un 3/4/3 passando per un 4/3/3, usando però gli stessi uomini variandone leggermente la posizione. In porta il baluardo è Rossi, la difesa è imperniata sui validi Antonioli, Bonatti, Molinari e Vastola.
Nella zona nevralgica del campo agiscono il play Esposito con Russo, Cimarelli e Cangi (squalificati), mentre l’attacco fa leva sui prolifici Ginestra (12 gol), Di Gennaro (11) ed il funambolico Mounard (3).
Immediati rincalzi sono Marcandalli, Carretta, Ianniciello, Savino, Sissoko, Suriano, Cini, Giacomini, Sansone, Zampa, Marzeglia (3) e Riccardo (2). La squadra gioca le partite casalinghe allo Stadio “Antonio Bianco” intitolato ad un giovane gallipolino perito in mare nel 1991, stadio più volte dichiarato inagibile e di volta in volta ristrutturato fino ad assumere la sua attuale struttura con il manto in erba sintetica, vera arma in più per i salentini se consideriamo che in 14 gare giocate ne hanno vinto 11 e pareggiate le restanti 3, segnando 34 reti e subendone 12. Mai perso in casa come il Foggia.
Lo stadio si compone di una Tribuna Est con Settore Ospiti (capienza: 949) ed una Gradinata (880), una Tribuna Ovest (1.193) con una parte centrale coperta e due laterali, una Curva Sud (997) ed una piccola Curva Nord (302) per un totale di 4.343 spettatori.
Considerando le insidie del “Bianco” possiamo in conclusione affermare che domenica La Strega si recherà nello… Stretto di “Barba” fidando nella leggenda sannita che vede in tale luogo la demoniaca creatura celebrare il suo trionfale rito sabbatico.

Il presidente del Gallipoli, Vincenzo Barba

Il presidente del Gallipoli, Vincenzo Barba

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione IL SANNITA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01755500624